Nuova ricerca

Chiara BERTOLINI

Professore Ordinario
Dipartimento Educazione e Scienze Umane

Insegnamento: Teorie e metodi della formazione + Progettazione e valutazione nei contesti educativi e formativi

Scienze pedagogiche (D.M. 270/04) (Offerta formativa 2023)

Obiettivi formativi

TEORIE E METODI DELLA FORMAZIONE
Il modulo dell’insegnamento ha un peso pari a 8 CFU che corrispondono a 74 ore di attività didattica.
Il modulo, coerentemente agli sbocchi professionali previsti ed al profilo d’uscita del laureato, intende far conoscere e distinguere le teorie didattiche e i modelli della formazione degli adulti nei diversi contesti educativi ove i coordinatori pedagogici svolgono il proprio ruolo. Fornisce agli studenti strategie e tecniche di azione didattica per la formazione degli adulti, con specifico riferimento ai contesti educativi.
Per la precisa indicazione degli obiettivi formativi si rimanda alla sezione relativa ai Risultati di apprendimento attesi.

PROGETTAZIONE E VALUTAZIONE NEI CONTESTI EDUCATIVI E FORMATIVI
L’insegnamento mira a fornire conoscenze e strumenti, a esercitare abilità e a favorire lo sviluppo di competenze necessarie per progettare e valutare interventi educativi e formativi. La progettazione e la valutazione, processi inestricabilmente legati fra loro e con l’azione educativa e formativa, vengono esaminati in particolare nei contesti educativi. Il nucleo essenziale dell’insegnamento riguarda i modelli che possono guidare la progettazione e la valutazione di interventi e progetti educativi.

Prerequisiti

TEORIE E METODI DELLA FORMAZIONE
Conoscenze delle teorie dell’apprendimento e dell’insegnamento e degli elementi di base della didattica generale e speciale.

Programma del corso

La scansione dei contenuti per CFU è da intendere come indicativa. Essa può subire modifiche nel corso dell’insegnamento alla luce dei feedback degli studenti. Si potrebbero verificare ulteriori variazioni in considerazione di eventuali altri elementi di contesto.
2 CFU (14 ore):
L’Evidence Based Education
Le architetture dell’istruzione
Le strategie didattiche

3 CFU (21 ore):
La competenza professionale e i formati pedagogici: principi teorici ed evidenze sperimentali
L’intervista di esplicitazione e la tecnica dell’istruzione al sosia: principi teorici ed esemplificazioni

3 CFU (21 ore):
La Ricerca-Formazione: principi teorici ed esemplificazioni
Il Lesson study per la formazione degli insegnanti e degli educatori: principi teorici ed esemplificazioni

PROGETTAZIONE E VALUTAZIONE NEI CONTESTI EDUCATIVI E FORMATIVI

I contenuti dell’insegnamento afferiscono a tre aree principali:
a) Modulo introduttivo relativo ai concetti base necessari alla progettazione e valutazione: concetti di base della ricerca quantitativa; lettura e l'analisi di un articolo scientifico; concetti di base di statistica.

b) Riferimenti teorici, modelli e strumenti della progettazione.

c) Funzioni e strumenti della valutazione.

Metodi didattici

TEORIE E METODI DELLA FORMAZIONE
In condizioni di normalità ( e non di emergenza), l’insegnamento viene erogato in presenza.
La frequenza all’insegnamento non è obbligatoria, seppure caldamente consigliata.
L’insegnamento prevede lezioni partecipate con il supporto di materiale visivo (diapositive) e audiovisivo (filmati). La partecipazione degli studenti durante l’insegnamento sarà incentivata grazie ad occasioni di lavoro a grande gruppo, piccolo gruppo o a coppie, attraverso la proposta di discussioni tra pari, esercitazioni, flipped classroom e grazie all’impiego di tecniche cooperative.
L’insegnamento si svolge in lingua italiana.

PROGETTAZIONE E VALUTAZIONE NEI CONTESTI EDUCATIVI E FORMATIVI
L’insegnamento e il laboratorio prevedono lo svolgimento di quattro tipi di attività:
a) lezioni o fasi espositive;
b) analisi di casi con uso di strumenti predisposti;
c) svolgimento di attività progettuali e valutative in forma di elaborato individuale o di gruppo;
d) discussioni sui contenuti del corso, sui risultati delle attività di analisi e sugli elaborati prodotti.

Testi di riferimento

TEORIE E METODI DELLA FORMAZIONE
1. BONAIUTI G. (2014), Le strategie didattiche, Carocci
2. ASQUINI G. ( a cura di) (2018), La Ricerca-Formazione, FrancoAngeli
3. PENTUCCI M. (2018), I formati pedagogici nelle pratiche degli insegnanti, FrancoAngeli (open access)
4. VERMERSCH P. (2005), Descrivere il lavoro. L’intervista di esplicitazione, Carocci
5. BARTOLINI M.G., RAMPLOUD A. (2018), Il Lesson study per la formazione degli insegnanti, Carocci
6. Le diapositive utilizzate durante l’insegnamento e pubblicate al termine delle lezioni e degli incontri sulla piattaforma dedicata all’insegnamento.
7. I materiali di approfondimento pubblicati all’inizio o nel corso dell’insegnamento
La piattaforma utilizzata come repository sarà la pagina di moodle dedicata all’insegnamento.

PROGETTAZIONE E VALUTAZIONE NEI CONTESTI EDUCATIVI E FORMATIVI

l testi di riferimento sono i seguenti:

Plebani, E.M. & Lorenzi, A. (2004). L’ABC di un progetto.Padova: C.S.V. - Disponibile sulla piattaforma Moodle.

Bezzi, C. (2021). Manuale di ricerca valutativa. FrancoAngeli.

Ulteriori materiali di studio saranno indicati e resi disponibili dai docenti durante lo svolgimento del corso.

Verifica dell'apprendimento

TEORIE E METODI DELLA FORMAZIONE
Durante lo svolgimento dell’insegnamento attraverso molteplici modalità e costantemente verrà svolta una valutazione di tipo formativo volta a monitorare e migliorare in termini di efficacia il processo di insegnamento-apprendimento.
In condizioni di normalità, la valutazione avviene attraverso una prova scritta a domande aperte, della durata di 60 minuti.
La prova finale è composta da 4 quesiti, di cui:
• n. 1 valuta la conoscenza teorica e la comprensione di un contenuto-tema ampio
• n. 2 valuta la conoscenza teorica e la comprensione di un contenuto specifico
• n. 1 valuta la comprensione di alcuni contenuti e la capacità di esaminare/analizzare e/o applicare le conoscenze
Ciascun quesito viene valutato in trentesimi. L’esito finale risulta dalla media delle valutazioni di ciascuna risposta.
Tale esito verrà reso noto al singolo studente attraverso il canale di esse3 entro 14 giorni dalla prova. Gli studenti avranno la possibilità di accettare o rifiutare il voto assegnato.

PROGETTAZIONE E VALUTAZIONE NEI CONTESTI EDUCATIVI E FORMATIVI

La valutazione finale consisterà una prova scritta. Si consiglia di visionare la pagina Moodle per eventuali ulteriori dettagli.

Risultati attesi

TEORIE E METODI DELLA FORMAZIONE

Conoscenza e capacità di comprensione

Lo studente descrive teorie didattiche, metodologie, tecniche e modelli di formazione degli adulti.


Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Lo studente applica le teorie didattiche e progetta strategie di formazione degli adulti.


Autonomia di giudizio. 
Lo studente distingue le teorie didattiche e i modelli della formazione degli adulti. Riflette sull’azione di formazione degli adulti.


Abilità comunicative
. Lo studente esprime i concetti appresi e comunica informazioni relative a situazioni di formazione con l’utilizzo del lessico specifico. Sviluppa, inoltre, competenze in merito alla gestione di proposte formative in diversi ambiti.

Capacità di apprendimento. 
Lo studente riflette sulle competenze professionali e Individua fonti adeguate per approfondire le proprie conoscenze.

PROGETTAZIONE E VALUTAZIONE NEI CONTESTI EDUCATIVI E FORMATIVI
Conoscenza e comprensione
conoscere i principali elementi che caratterizzano l’indagine sperimentale nel campo della didattica museale;
comprendere le dinamiche della valutazione in contesti di fruizione del patrimonio culturale.
Conoscenza a e capacità di comprensione applicate:
riconoscere e utilizzare i basilari strumenti di raccolta dei dati in contesti di educazione informale e formale;
riconoscere e utilizzare i basilari strumenti di analisi e valutazione dei dati.
Autonomia di giudizio
individuare le metodologie didattiche più coerenti con il contesto educativo museale
analizzare e valutare le principali soluzioni docimologiche in base a un contesto educativo selezionato e agli obiettivi didattici definiti
Abilità comunicative
esporre in modo ordinato e argomentato gli obiettivi e le fasi di un progetto educativo in ambito educativo museale e di fruizione del patrimonio
utilizzare il lessico specifico in lingua italiana e inglese
comunicare i concetti appresi e informazioni relative a situazioni di formazione
Capacità di apprendere
interpretare il museo come ambiente educativo
saper applicare i concetti teorici per progettare interventi educativi in contesti museali;
riflettere sulle competenze professionali e individuare fonti adeguate per approfondire le proprie conoscenze.

PROGETTAZIONE E VALUTAZIONE NEI CONTESTI EDUCATIVI E FORMATIVI

Conoscere e classificare alcuni tra i principali modelli e strumenti di progettazione e valutazione.
Applicare modelli e procedure di progettazione e valutazione all’analisi di casi e alla pianificazione di interventi educativi e formativi.
Valutare criticamente e costruttivamente l’impianto progettuale e valutativo dei casi esaminati, dei propri elaborati e di quelli dei propri pari.