Nuova ricerca

Fabrizio MONTANARI

Professore Ordinario
Dipartimento di Comunicazione ed Economia

Insegnamento: Organizzazione e management della cultura e della creatività

Management e comunicazione d'impresa (Offerta formativa 2023)

Obiettivi formativi

Al termine dell'insegnamento di “Organizzazione e Management della cultura e della Creatività” lo studente dovrebbe essere in grado di:
- conoscere e comprendere i principali approcci alla creatività;
- applicare le conoscenze e le capacità di comprensione acquisite per descrivere, analizzare e valutare le soluzioni organizzative e i principali processi di gestione delle risorse umane in grado di influenzare la creatività;
- comunicare efficacemente concetti e modelli relativi al rapporto tra creatività e sviluppo economico e sociale di un territorio
Per una più completa comprensione degli obiettivi formativi, si rimanda alla lettura dei risultati di apprendimento attesi.

Prerequisiti

Si richiedono conoscenze preliminari basilari sull’organizzazione aziendale.

Programma del corso

Introduzione al tema della creatività e della rilevanza nel contesto economico e sociale contemporaneo – 0,5 CFU (4 ore)
Le industrie creative e culturali – 1 CFU (8 ore):
- Tipologie
- Principali caratteristiche e sfide organizzative
Le diverse prospettive sullo studio della creatività – 1,5 CFU (12 ore):
- Approccio psicologico
- Approccio organizzativo
- Approccio sociale
Come rendere più creativi i gruppi – 1 CFU (8 ore)
Politiche pubbliche per il sostegno della creatività – 1,5 CFU (12 ore):
- Lo sviluppo dei distretti creativi
- Creatività come leva di rigenerazione urbana
Metodologia della ricerca per studiare la creatività – 0,5 CFU (4 ore)

Metodi didattici

Il corso si svolge in presenza. La frequenza non è obbligatoria, ma la partecipazione alle lezioni è vivamente consigliata (alcune lezioni verranno dedicate ai field project).
I contenuti del corso saranno trattati attraverso lezioni frontali con slides, testimonianze e/o seminari di approfondimento, esercitazioni, lettura e discussione di casi.
Il corso è erogato in italiano.
Per scelta del Dipartimento di Comunicazione ed Economia, tutte le lezioni saranno registrate e rese disponibili sulla piattaforma dipartimentale ONELab (http://www.onelab.unimore.it/site/home.html).

Testi di riferimento

TESTI OBBLIGATORI:
Fabrizio Montanari, Ecosistema Creativo, Franco Angeli.
Fabrizio Montanari, Territori creativi, EGEA.
Altri materiali da consultare (FACOLTATIVI): slides delle lezioni, testi di esercitazioni e casi studio, letture di approfondimento saranno disponibili sulla piattaforma Dolly alla pagina del corso, aggiornati settimanalmente.

Verifica dell'apprendimento

L'esame si svolgerà al termine dell’insegnamento secondo il calendario ufficiale degli appelli d’esame. La prova è scritta. La durata è di 40 minuti.
L’esame prevede da 8 domande a scelta multipla e 2 domande aperte.
Le domande a scelta multipla presentano quattro opzioni di risposta ciascuna, una sola delle quali è esatta. Alla risposta esatta sono attribuiti 1,5 punti e non è prevista nessuna penalizzazione per le risposte sbagliate. Tali domande sono finalizzate a valutare:
- le conoscenze e le capacità di comprensione;
- l’applicazione di conoscenze e capacità di comprensione;
- l’autonomia di giudizio.
Alle risposte alle due domande aperte saranno attribuiti fino a 11 punti ciascuna. I parametri di valutazione sono costituiti da:
- l’applicazione di conoscenze e capacità di comprensione;
- l’autonomia di giudizio;
- le abilità comunicative.
Il voto riportato nell’esame è dato dalla somma dei punti ottenuti con le domande chiuse e aperte (un punteggio uguale o superiore a 31 comporta l’ottenimento del voto: 30 e lode). Gli esiti saranno comunicati entro e non oltre due settimane dalla prova scritta; la pubblicazione avverrà tramite Esse3.

Risultati attesi

Conoscenza e capacità di comprensione:
- Illustrare modelli e teorie della creatività;
- Definire e descrivere le principali leve organizzative in grado di influenzare la creatività;
- Identificare fasi, strumenti di policy e indicatori di risultato per sostenere l’impatto economico e sociale della creatività su un territorio.
Conoscenza e capacità di comprensione applicate:
- Scegliere modelli e strumenti di organizzazione e gestione risorse umane per stimolare i processi creativi;
- Scegliere modelli e strumenti di gestione dei team per stimolare i processi creativi di gruppo.
Autonomia di giudizio
- Analizzare e valutare le principali soluzioni organizzative per il sostegno alla creatività
- Analizzare e valutare le principali policy pubbliche finalizzati a sostenere l’impatto economico e sociale della creatività

Abilità comunicative
- Comunicare in modo chiaro le conoscenze e le capacità di comprensione acquisite.
- Utilizzare in maniera corretta e appropriata linguaggio, concetti e modelli acquisiti per discutere come la creatività può diventare una leva per lo sviluppo di territori e le imprese
Capacità di apprendere
- Aggiornare in autonomia le conoscenze e le capacità di comprensione relative all’impatto della creatività alla luce dei cambiamenti che si verificheranno in ambito economico, sociale e tecnologico