Nuova ricerca

PAOLA CORSANO

Docente Interateneo
Dipartimento di Scienze Biomediche, Metaboliche e Neuroscienze sede ex-Sc. Biomediche

Insegnamento: Psicologia dello sviluppo

Scienze e tecniche psicologiche (Offerta formativa 2023)

Obiettivi formativi

Il corso intende favorire le conoscenze teoriche e le competenze relative ai principali modelli di studio dello sviluppo dall’infanzia all’adolescenza. Si propone inoltre di mostrare come tali conoscenze possano essere applicate nella realtà professionale attraverso l’utilizzo di strumenti di indagine e di valutazione dello sviluppo.
Per una più completa comprensione degli obiettivi formativi, si rimanda alla lettura dei risultati di apprendimento attesi a seguito dello svolgimento del presente percorso formativo.

Prerequisiti

Non sono richiesti prerequisiti.

Programma del corso

L’obiettivo del corso è quello di “dotare” gli studenti di adeguate conoscenze relative alle basi teoriche e metodologiche della psicologia dello sviluppo. Ci si aspetta che gli allievi diventino capaci di identificare i concetti-chiave alla base delle diverse teorie dello sviluppo e di raccordarli con le metodologie adeguate (2 CFU). Ci si aspetta poi che gli studenti discutano i processi chiave e i quattro stadi della teoria di Piaget (2 CFU); identifichino i concetti importanti della teoria di Vygotskij (1 CFU); definiscano l’ambito del linguaggio e i suoi ruoli descrivendo come si sviluppa (1 CFU); discutano i modelli di sviluppo sociale dall'infanzia all'adolescenza (2 CFU); descrivano la teoria dell'attaccamento (2 CFU) e le principali teorie sullo sviluppo emotivo (2 CFU).

Metodi didattici

Le lezioni saranno sia in presenza con didattica frontale (64 ore) che online (lezioni asincrone: 20 ore). La frequenza alle lezioni è facoltativa. Le lezioni prevedranno sia l'esposizione dei contenuti sia la loro discussione attiva nei termini di applicazioni a situazioni reali. Il corso si avvale anche di aule virtuali sincrone, dove si discutono avvenimenti reali alla luce delle teorie presentate. L'insegnamento viene proposto in lingua italiana.

Testi di riferimento

Santrock, J. W. (2021). Psicologia dello sviluppo. Milano: Mc Graw-Hill
Corsano P. (2020). In solitudine. Milano: Edizioni San Paolo.
Rollo, D. e Fogassi, L. (2018). L'altro sono io. Milano: Edizioni San Paolo.

Verifica dell'apprendimento

L’esame orale - che si terrà posteriormente alla fine delle lezioni - consisterà in un colloquio, vertente su tre differenti tematiche tra quelle affrontate nel corso e della durata di circa 15 minuti/20 minuti. Il candidato dovrà dar prova di padroneggiare gli argomenti richiesti, dimostrando di saperli inserire nel contesto generale di riferimento.
Gli esami orali si svolgono nell’arco del calendario didattico dell’offerta formativa e per ogni appello lo/a studente/essa che intenda sostenerlo dovrà iscriversi utilizzando la Piattaforma EsseTre.
Gli indicatori di valutazione della prova sono:
1) Competenze contenutistiche ovvero quanto dettagliatamente il candidato affronta il tema: fino a 10 punti
2) Competenze espositive, ovvero quanto preciso è il linguaggio usato dal candidato per esporre i concetti: fino a 10 punti
3) Competenze argomentative, ovvero quanto risulta coerente e logica la concatenazione dei concetti esposti: fino a 10 punti.
Il voto è espresso in trentesimi ed è necessario ai fini di superamento dell’esame il raggiungimento della soglia dei 18/30 (vale a dire una preparazione ragionevolmente sufficiente sia dal punto di vista dei contenuti sia dal punto di vista del linguaggio espositivo utilizzato).

Risultati attesi

1. Conoscenza e capacità di comprensione. Gli studenti dovranno raggiungere una buona conoscenza delle basi teoriche e metodologiche della psicologia dello sviluppo.
2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione. Gli studenti dovranno essere in grado di utilizzare le conoscenze teoriche acquisite per spiegare lo sviluppo dall'infanzia all'adolescenza.
3. Autonomia di giudizio. Gli studenti dovranno sviluppare capacità critica e di riflessione sui problemi metodologici e sulle relazioni tra le specifiche posizioni teoriche e i recenti risultati empirici.
4. Abilità comunicative. Gli studenti dovranno acquisire la capacità di discutere criticamente i nodi teorici riferiti allo sviluppo cognitivo, allo sviluppo sociale e allo sviluppo emotivo-affettivo.
5. Capacità di apprendimento. Gli studenti dovranno essere in grado di apprendere i più recenti approcci teorici e le principali tecniche di indagine della psicologia dello sviluppo.