Nuova ricerca

Francesca CARUBBI

Professore Associato
Dipartimento di Scienze Biomediche, Metaboliche e Neuroscienze sede ex-Medicina, Endocrinologia, Metabolismo e Geriatria

Insegnamento: Medicina interna e geriatria

Medicina e chirurgia (Offerta formativa 2024)

Obiettivi formativi

A) Sotto supervisione del tutore, lo studente dovrà acquisire progressiva autonomia e responsabilità nella gestione del paziente con patologie acute e croniche in ambito ospedaliero e ambulatoriale
Lo studente dovrà essere in grado di:
- Valutare le indicazioni al ricovero
- Compilare in modo completo una cartella clinica: raccogliere l'anamnesi, effettuare l'esame clinico, aggiornare il diario clinico.
- Stilare una lista accurata dei problemi clinici del paziente
- Formulare una diagnosi differenziale e stabilire le priorità cliniche
- Riconoscere la necessità di consulenze o supporto specialistico
- Utilizzare il sistema informatizzato
- Impostare un corretto percorso diagnostico
- Differenziare gli effetti dell'invecchiamento da quelli delle malattie
- Compilare le scale di valutazione multidimensionale
- Impostare una corretta scelta terapeutica sulla base dell'EBM
- Stilare una relazione clinica
- Effettuare una prescrizione farmacologica
- Riferire il paziente al medico di famiglia proponendo una razionale strategia terapeutica e di follow-up, che tenga in considerazione i bisogni del paziente e l'assistenza sanitaria domiciliare.
B) Il corso ha inoltre l'obiettivo di sviluppare le seguenti capacità:
- Interpretare i reperti della diagnostica per immagini
- Iniziare ad effettuare ecografie internistiche
-Interpretare gli esami di laboratorio
- Effettuare/interpretare un ECG
- Prendere un accesso venoso
- Effettuare uno striscio periferico
- Interpretare i parametri vitali
- Valutare e interpretare i dati della pressione arteriosa e parametri antropometrici
- Effettuare tests cutanei
C) Quando possibile gli studenti verranno incoraggiati a familiarizzare con procedure invasive quali:toracentesi,paracentesi, emogasanalisi arterisa, biopsie e endoscopie, esplorazione rettale, tecniche rianimatorie, sotto la supervisione del tutore. Di tali indagini dovranno conoscere le indicazioni, controindicazioni ed interpretazione.

Prerequisiti

Conoscenza degli elementi di base di biologia e fisiopatologia, anatomia patologica e farmacologia; semeiotica medica

Programma del corso

Il Corso assegnerà 5 CFU suddivisi sui seguenti argomenti: 1. Conoscenze dei principi di epidemiologia clinica, biostatistica e metodologia della ricerca (0.5 CFU) 2. conoscenza della fisiopatologia delle più comuni patologie croniche (0.5 CFU) 3. diagnosi differenziale delle manifestazioni più importanti delle malattie acute e croniche (2 CFU); 4. conoscenza dei principi di terapia delle principali malattie acute e croniche (1 CFU) 5. Nozioni sulle modalità di prevenzione delle principali malattie (0.5 CFU); 6. Principi di "Medicina Basata sulle Evidenze (EBM)(0.5 CFU).

Metodi didattici

La modalita' di erogazione del corso e' in presenza.
Sono previste 55 ore di didattica frontale. La frequenza è obbligatoria e verra' rilevata con la raccolta delle firme ad inizio lezione.
Lo studente per poter sostenere l'esame è tenuto a frequentare almeno l'85% delle lezioni frontali.
Le lezioni si terrano in lingua italiana.
Il materiale didattico è rappresentato dalle presentazioni delle lezioni frontali.

Testi di riferimento

- Harrison's: Principles of Internal Medicine. McGraw Hill
-Claudio Rugarli: Manuale di Medicina interna sistematica. Masson
-Teodori: Medicina Interna. SEU
-Cecil's: Textbook of Medicine. Saunders
- Procedural skills for internal medicine cd-rom, 1995; Win/Mac, MOSBY
- Manuale Merck di Geriatria (vedi dolly-università)(in rete gratuito)

Verifica dell'apprendimento

L'esame che si terrà al termine dell'insegnamento consiste in una prova orale basata sulla discussione di un caso clinico, delle principali diagnosi differenziali, di principi di terapia farmacologica, e del possesso di elementi essenziali nella lettura di referti radiologici e elettrocardiografici.
La prova avrà una durata di circa 20 minuti.
Il risultato dell'esame sarà comunicato seduta stante al candidato e pubblicato nei giorni successivi su esse3.
Sarà considerato anche il voto conseguito in Scienze Dietetiche.

Risultati attesi

Lo studente dovrà acquisire la capacità di valutare criticamente il paziente riuscendo a cogliere le interconnessioni multipatologiche e multiorgano del malato internistico, collegando segni e sintomi così da inquadrare il paziente nella sua globalità psichica e clinica. Dovrà altresì acquisire capacità diagnostiche rispetto alle principali patologie d'organo e quadri sindromici e nozioni di terapia farmacologica per le più frequenti patologie.