Nuova ricerca

Berenice CAVARRA

Professore Ordinario presso: Dipartimento di Scienze Biomediche, Metaboliche e Neuroscienze,sede Istituti Anatomici (area Policlinico)


Home | Curriculum(pdf) | Didattica |


Pubblicazioni

2020 - Parousìa: colori, diafano e luce in Aristotele e nella tradizione aristotelica [Articolo su rivista]
Cavarra, Berenice
abstract

Aristotelian theories on perception and, specifically, on eyesight, with their resulting exegetical tradition, unfold a set of problems and crucial points which refer both to physics and philosophy of nature (movement, ontological status of light, definition of the relationship between body and soul), together with aesthetic theories, notably in Late antiquity and Byzantine times.


2019 - Anti-rabies vaccination between the 18 th and 19 th centuries and its pioneer Eusebio Giacinto Valli (1755-1816) [Articolo su rivista]
Martini, M.; Cavarra, B.; Bragazzi, N. L.
abstract

An eclectic, versatile Tuscan doctor, Eusebio Giacinto Valli (1755-1816) was a scholar of several branches of medicine, particularly public health, preventive medicine and epidemiology. His brilliant and wide-ranging education, and his intense passion for physics and chemistry, as applied to the human body, enabled him to conduct numerous studies in the field of vaccinology. He travelled to the Middle East in order to study the epidemiology of the plague and carried out experiments aimed at discovering a cure and a prophylaxis for rabies, succeeding in attenuating the rabies virus by inoculating a mixture of saliva from rabid dogs and gastric juice from frogs. Having travelled to Spain and then to Cuba, where he undertook the study of yellow fever, he died in Havana in September 1816, after injecting attenuated germs of the disease into his own body. He was buried in the great Monumental Cemetery “Cristobal Colon”, where his tomb bears the epigraph: “victima de su amor à la humanidad (“a victim of his love for humanity”).


2019 - Anti-rabies vaccination between the 18yh and the 19th centuries and its pioneer Eusebio Giacinto Valli (1755-1816) [Articolo su rivista]
Martini, M.; Cavarra, B.; Bragazzi, N.
abstract

An Eclectic, versatile Tuscan Doctor, Eusebio Giacinto Valli (1755-1816) was a scholar of several branches of medicine, particularly public health, preventive medicine and epidemiology. His brillliant education and his intense passion for physics and chemistry, as applied to human body, enabled him to conduct numerous studies in the field of vaccinology.


2019 - Meccanicismo e antimeccanicismo nella dossografia e nella tradizione aristotelica tardoantiche. [Capitolo/Saggio]
Cavarra, Berenice
abstract

Il contributo prende l'avvio dai passi aristotelici significativi a rappresentare un dibattito sul meccanicismo in ambito di scuola e a definire il contributo di Aristotele quale dossografo. In particolare, si evidenziano i contributi critici dello Stagirita e le più tarde interpretazioni dei commentatori, in merito al problema delle cause, della finalità in natura, del rapporto fra caso e necessità.


2019 - Meccanicismo. Riflessioni interdisciplinari su un paradigma teorico [Curatela]
Cavarra, Berenice; Rasini, Vallori
abstract

Raccolta di contributi sul concetto e i metodi del meccanicismo


2019 - Presentazione [Prefazione o Postfazione]
Cavarra, Berenice
abstract


2017 - Brubaker L., Linardou K. (eds), Eat, Drink and be Merry (Luke 12:19) Food and Wine in Byzantium. Papers of the 37th Annual Spring Symposium of Byzantine Studies, in Honour of Professor A. A. M. Bryer, Aldershot, Ashgate Variorum 2014. [Recensione in Rivista]
Cavarra, Berenice
abstract

Recensione


2017 - Ricette dermatologiche e cosmetiche di età tardoantica e bizantina [Capitolo/Saggio]
Cavarra, Berenice; Cilione, Marco; Gazzaniga, Valentina
abstract

This contribution aims at investigating the ideological, religious and material value of some substances used for cosmetics in Constantinopolitan society during the high and middle byzantine age, starting from the experiments which lead the Empress Zoe to make up ointments and fragrances (Ms. graec. laurent. Plut, VII, 16)


2016 - Centro Interdipartimentale di ricerca sulla Storia elle idee - Unimore - Direzione [Altro]
Cavarra, Berenice
abstract

Direzione del Centro Interdipartimentale di ricerca sulla Storia delle Idee - Unimore


2016 - Galeno e il De elementis ex Hippocratis sententia [Relazione in Atti di Convegno]
Cavarra, Berenice
abstract

L'articolo contiene una disamina del De Elementis ex Hippocratis sententia di Galeno. Soprattutto, l'analisi si sofferma sul problema del rapporto fra elementi e qualità secondarie e sul dibattitto dossografico circa la relazione fra qualità e percezione.


2015 - Alcune notazioni sulla qualità sensibile delle sostanze nelle Collectiones di Oribasio (IV sec. d. C.) [Relazione in Atti di Convegno]
Cavarra, Berenice
abstract

Oribasio, nelle Collectiones, riprende le teorie galeniche circa la relazione fra qualità secondarie e qualità sensibili della materia. In alcuni paragrafi specificamente dedicati all'argomento, l'autore definisce il ruolo terapeutico delle qualità sensibil.


2015 - Dottrine mediche e oscuramento della sperimentazione tra il XVII e il XVIII secolo [Articolo su rivista]
Cavarra, Berenice; Muscatello, Umberto
abstract

Per un lungo periodo dalla costruzione dei primi microscopi composti, gli scienziati non riconobbero le potenzialità di questo strumento negli studi medici e nella diagnostica clinica. Fattori tecnici e teorici bloccarono l’impiego del microscopio nella soluzione di problemi medici. Particolarmente rilevante nel determinare questa situazione fu l’assenza di teorie mediche che richiedessero lo studio dell’organismo vivente a livello microscopico. Solo pochi scienziati ne intuirono il valore d’uso. Fra questi, è giusto ricordare Giuseppe Campani che introdusse rilevanti miglioramenti costruttivi nel microscopio, ed illustrò con chiarezza le potenzialità dello strumento nell'analizzare ferite o lesioni cutanee direttamente sul paziente, seguendone l’evoluzione e la risposta alla terapia. Tuttavia, nonostante la chiarezza delle proposte di Campani e di altri, per più di un secolo vi fu un diffuso rigetto dell’idea di un possibile uso del microscopio per risolvere problemi di medicina. Questo generale scetticismo fu improvvisamente rimosso dopo la pubblicazione delle teorie e gli esperimenti di R.Virchow, L.Pasteur e di R. Koch. Dopo di allora il microscopio divenne uno strumento di base indispensabile nello studio e nella diagnostica delle malattie. Recenti sviluppi delle tecnologie ottiche hanno portato all’introduzione di microscopi capaci di produrre immagini a fuoco di piani diversi e a grande risoluzione spaziale, il che permette lo studio in vivo di lesioni di superficie ai diversi piani, la loro evoluzione e gli effetti del trattamento terapeutico.


2015 - Riforma degli studi e formazione del personale sanitario nel ducato estense: i primi anni modenesi di Antonio Scarpa (1772-1776) [Articolo su rivista]
Cavarra, Berenice
abstract

Antonio Scarpa undertakes his teacher's role at Modena University (1772) in favourable conditions for disciplines renewals in medicine and carrying out political and administrative reforms, also affecting health professions. Besides the establishment of basic educational teaching for doctors, surgeons and midwifes, the contruction of the anatomical theater, the involvement of high education and intellectuals in science and humanities in an extensive program of renewal of higher education, the promuilgation of ducal provisions aims to rule the practice of medicine, at any level.


2014 - Alcune annotazioni sulla teoria degli odori nelle fonti ellenistiche e tardo antiche di tradizione aristotelica [Relazione in Atti di Convegno]
Cavarra, Berenice
abstract

L'impiego di fumigazioni a scopo terapeutico e repulsivo (fumi prodotti allo scopo di allontanare animali nocivi come serpenti, ragni e altri insetti), si basa, in alcune fonti mediche e naturalistiche ellenistiche e tardo antiche, sulla conoscenza delle qualità' delle sostanze impiegate nonché' sugli effetti di queste sugli organi di senso.


2013 - Procopio di Cesarea, Santa Sofia di Costantinopoli.Un tempio di luce (De Aedificiis I, 1, 1 - 78) a cura di P. Cesaretti, Maria Luigia Fobelli. [Recensione in Rivista]
Cavarra, Berenice
abstract

Procopio di Cesarea, nel trattato De Aedficiis, I, 1, 1-78, offre una ekphrasis della Grande Chiesa di Santa Sofia di Costantinopoli in cui alla puntualità e attendibilità della osservazione dello storico si affiancano excursus di carattere estetico ed ideologico politico.


2013 - SCIENZA, MEDICINA E FILOSOFIA A BISANZIO [Monografia/Trattato scientifico]
Cavarra, Berenice
abstract

La monografia è composta da quattro saggi che vertono su questioni inerenti la storia della medicina e del pensiero filosofico e scientifico a Bisanzio. Il primo saggio riguarda l'uso delle terapie 'olfattive' nel De Materia Medica di Dioscoride di Anazarbo (I sec. d. C); il secondo prende in esame le notazioni di argomento medico presenti nei commenti di Michele di Efeso (XII sec. d. C.) al De Partibus Animalium e al De Generatione Animalium di Aristotele; il terzo riguarda il rapporto fra monachesimo bizantino dei primi secoli e pratiche ascetiche dirette a definire una immagine della corporeità coerente con determinati assunti teologici; il quarto, infine, prende in rassegna alcuni alcune fonti mediche bizantine poco note utili alla ricostruzione delle pratiche diagnostiche e delle strategie terapeutiche.


2012 - ALCUNE NOTAZIONI SULLE FONTI MEDICHE A BISANZIO (SECC. IV - XII) [Articolo su rivista]
Cavarra, Berenice
abstract

L'ARTICOLO ANALIZZA LA DOPPIA NATURA DELLA MEDICINA BIZANTINA; DA UN LATO SCIENZA VOLTA ALLA CONOSCENZA DELLE FORME E DEI PROCESSI; DALL'ALTRO PRATICA DEI CORPI ED ESERCIZIO DELLA DIAGNOSTICA. FONTI POCO NOTE TESTIMONIANO QUESTO DUPLICE ASPETTO.


2012 - Thumiamata: bruciare erbe, pietre, corna ed altro. Fumo e fumigazioni nella medicina e nella iologia antiche e tardo antiche. [Relazione in Atti di Convegno]
Cavarra, Berenice
abstract

L'uso di fumigazioni terapeutiche è attestato nel trattato De Materia Medica di Pedanio Dioscoride (I sec. d. C). Infatti, secondo alcune teorie che risalgono alla tradizione aristotelica e peripatetica, il fumo e l'odore veicolavano le proprietà della sostanza, potenziate dal calore della combustione.


2011 - Filosofia e scienze nell'opera di Bernardino Ramazzini [Articolo su rivista]
Cavarra, Berenice
abstract

Nel De Morbis artificum diatriba, Bernardino Ramazzini inserisce spunti concettuali tratti dalle teorie mediche e filosofiche maggiormente accreditate a partire dal XVI secolo.In particolare, il medico modenese dimostra di possedere un'ampia conoscenza delle fonti relative alla iatrochimica.


2011 - Passaggi. Generazione e alterazione. [Prefazione o Postfazione]
Cavarra, Berenice
abstract

Introduzione critica al volume miscellaneo


2011 - Passaggi. Pianta, animale, uomo [Curatela]
Rasini, Vallori; Cavarra, Berenice
abstract

Il volume contiene saggi, di impostazione e tematizzazione diversa, volti a indagareil poliedrico motivo del "passaggio, i suoi vari aspetti e potenzialità, all'interno del mondo della natura. Il passaggio fra regni naturali - minerale, vegetale e animale - o fra forme, apre a dimensioni ulteriori, non sempre in base a sinonimie o equivalenze. A seconda dei testi - e dei contesti - passaggio è, infatti, metamorfosi, trasformazione, transito; e ancora evoluzione, involuzione, degenerazione. I contributi, in particolare, mostrano come il passaggio, benché evento dinamico, ribadisca l'esistenza di polarità immutabili, di punti di riferimento (di partenza e di arrivo) dati e prevedibili prima ancora che il cambiamento abbia luogo.


2011 - Vita all'aperto. Ascetismo cristiano e rappresentazione dell'animalità. [Capitolo/Saggio]
Cavarra, Berenice
abstract

Le fonti che descrivono la vita dei monaci in Siria, intorno al IV/V secolo d. C., si soffermano a descrivere comportamenti improntati all'imitazione dell'animalità.Nel rifiuto di ogni forma di civilizzazione, il monaco intendeva esprimere e rappresentare lo stato di degradazione dell'uomo postlapsario;e, al contempo, infliggersi la forma più radicale ed estrema di umiliazione.


2009 - IL DE URINIS DI TEOFILO PROTOSPATARIO, in IL DE URINIS DI TEOFILO PROTOSPATARIO. [Traduzione in Volume]
Cavarra, Berenice
abstract

PRIMA TRADUZIONE IN LINGUA MODERNA (GRECO ANTICO - ITALIANO) DEL TRATTATO UROSCOPICO 'DE URINIS' DI TEOFILO PROTOSPATARIO (MEDICO BIZANTINO IX SECOLO D.C.).


2009 - Il De Urinis di Teofilo Protospatario. Centralità di un segno clinico [Monografia/Trattato scientifico]
Cavarra, Berenice; L. R., Angeletti; V., Gazzaniga
abstract

Il volume offre la prima traduzione in lingua moderna del trattato PERI OURON di Teofilo Protospatario nonché un amplissimo saggio introduttivo di analisi e di inquadramento storico e letterario del testo.


2009 - Michele di Efeso (XII sec.) commentatore delle opere biologiche di Aristotele. Alcune considerazioni sui processi biologici di trasformazione nel commento al "De Generatione Animalium". [Relazione in Atti di Convegno]
Cavarra, Berenice
abstract

Michele di Efeso (XII sec.), operante nel circolo filosofico di Anna Comnena, si dedicò in particolare al lavoro di esegesi dei testi biologici di Aristotele. Nei suoi commenti egli rivela non solo una profonda consapevolezza circa le questioni più rilevanti del pensiero aristotelico, ma anche una conoscenza non trascurabile della medicina, disciplina, questa, fra le più coltivate in epoca comnena.


2008 - Teorie della materia nelle fonti mediche e filosofiche tardoantiche: alcune considerazioni. [Relazione in Atti di Convegno]
Cavarra, Berenice
abstract

Giovanni Filopono (VI sec.) è l'autore di un lucido commento al De generatione et corruptione di Aristotele. Filopono non si limita a parafrasare il pensiero dello Stagirita, ma interviene a chiarirne i passaggi più oscuri e i punti concettualmente più rilevanti.I significati del termine mixis sono oggetto di una attenzione particolare, volta a definirne la valenza filosofica in riferimento ad alcune particolari teorie della materia.


2007 - Filosofia bizantina. [Capitolo/Saggio]
Cavarra, Berenice
abstract

Il capitolo tratta dello sviluppo del pensiero filosofico nell'Impero romano d'oriente, con particolare riferimento ai rapporti fra teologia e religione. Sono inoltre evidenziate le caratteristiche peculiari della cultura alta bizantina, a partire dalla retorica e dalle scienze del quadrivio.In appendice, sono inseriti in traduzione testi filosofici, patristici e letterari utili all'esemplificazione dei concetti discussi nel testo.


2007 - La "porta stretta". Ascetismo cristiano e santità femminile in un'antologia tardobizantina (Neon Miterikon, Ms. gr. EBE 513) [Monografia/Trattato scientifico]
Cavarra, Berenice
abstract

Il Neon Miterikon è un'antologia tardo bizantina di detti e novelle edificanti, tratte da collezioni apoftegmatiche o da opere note in ambiente monastico. Il volume offre di questa antologia la prima versione italiana nonché un ampio studio critico finalizzato ad evidenziare le tappe salienti dello sviluppo del monachesimo orientale nei secoli IV - XII.


2006 - L'alchimie et ses racines philosophiques [recensione] [Recensione in Rivista]
Cavarra, Berenice
abstract

Recensione a: L'alchimie et ses racines philosophiques


2006 - L'uso del sangue umano in alcuni trattati medico alchemici tardomedievali [Articolo su rivista]
Cavarra, Berenice
abstract

A partire dal secolo XII, alcuni trattati alchemici recano notizia di una procedura di distillazione del sangue umano, finalizzata alla fabbricazione di un farmaco potente, capace di restituire la salute, ma anche di ridare la vita. Una lunga tradizione circa l'uso terapeutico del sangue umano percorre non solo la storia della medicina colta, ma anche, e specialmente, di quella popolare e magica.


2005 - Il contributo di Francesco Selmi alla medicina legale: riflessi scientifici e letterari. [Relazione in Atti di Convegno]
Cavarra, Berenice
abstract

Francesco Selmi fu uno degli scienziati più rappresentativi dell'Italia della seconda metà del XIX secolo. Oltre alla chimica, di cui fu studioso e divulgatore, si occupò anche di alcune rilevanti questioni di medicina legale.


2004 - Galenismo e medicina tardoantica. Fonti greche, latine ed arabe. [Articolo su rivista]
Cavarra, Berenice
abstract

L'articolo/recensione, prende in esame alcuni aspetti rilevanti della tradizione galenica medievale.


2004 - Su alcune annotazioni di carattere medico contenute in un manoscritto ambrosiano (Ms. Gr. Ambr. C 222 inferior, fol. 40) [Articolo su rivista]
Cavarra, Berenice
abstract

L'articolo prende in analisi ed offre il testo e la traduzione di una glossa del ms. gr. ambrosiano C 222 inferior che riporta una indicazione del medico Salomone sui tempi e modi della flebotomia. Interessante soprattutto è quanto scritto circa un tentativo di analisi qualitativa del sangue, effettuata con una tecnica che rimanda a procedure di carattere alchemico.


2003 - Alchimia e medicina nei testi bizantini. [Capitolo/Saggio]
Cavarra, Berenice
abstract

Stefano di Atene, commentatore aristotelico e autore di testi alchemici, nel trattato sulla Chrisopoeia rivela non solo conoscenze in campo medico, ma istituisce una serie di collegamenti di grande interesse fra alchimia e medicina.


2003 - Vino ed ebbrezza nelle fonti ellenistiche, con speciale riferimento a Problemata III dello Pseudo - Aristotele. [Relazione in Atti di Convegno]
Cavarra, Berenice
abstract

In Problemata III sono descritti alcuni effetti che l'uso e l'abuso del vino possono causare sull'individuo. La lunga tradizione medica e scientifica che riguarda il vino e il suo utilizzo è ripresa in questo testo di epoca ellenistica, talvolta con variazioni significative..


2002 - Lavorazione ed uso dell'oro nell'impero bizantino. [Capitolo/Saggio]
Cavarra, Berenice
abstract

Le fonti che riguardano le tecniche in epoca bizantina sono molto scarse. Fra queste, si possono citare trattati tecnici di uso strumentale, vale a dire trattati alchemici che recano una serie di ricette sulla "fabbricazione" dell'oro che rimandano ad una sapienza operativa diffusa fra le classi artigiane nell'Impero bizantino. La produzione di oggetti in oro e in pietre preziose era riservata ai componenti delle classi alte, e, in alcuni casi, solo ai membri della famiglia imperiale. L'uso dell'oro e delle gemme era subordinato, infatt,i al valore simbolico conferito ai metalli e alle pietre da una lunga tradizione naturalistica.


2001 - Lo sviluppo della medicina a Bisanzio. [Capitolo/Saggio]
Cavarra, Berenice
abstract

Il capitolo descrive ed analizza le tappe salienti dell'evoluzione del pensiero medico a Bisanzio. In particolare, si prendono in considerazione gli autori e le opere più importanti, e si definiscono gli ambiti di maggiore rilevanza per ciò che riguarda la medicina e le scienze della vita bizantine (anatomia, fisiologia, terapeutica, dietetica, farmacopea).


2001 - Scienze della vita e medicina nell'Europa latina. [Capitolo/Saggio]
Cavarra, Berenice
abstract

Il capitolo traccia le tappe fondamentali dell'evoluzione del pensiero medico durante il Medioevo occidentale, dal IV secolo fino a Costantino l'Africano.In particolare, analizza il rapporto fra medicina e istituzioni cristiane, e i meccanismi di tradizione e volgarizzazione dei classici medici.


1999 - La tradizione dietetica classica ed il modello alimentare cristiano nella Tarda Antichità e nell'Alto Medioevo. [Relazione in Atti di Convegno]
Cavarra, Berenice; L. R., Angeletti
abstract

Il monachesimo cristiano, occidentale ed orientale, ha articolato una serie di norme severe alle quali l'asceta, ma anche il laico, era tenuto ad attenersi. Fra queste, l' uso sorvegliato della sessualità, favorito da un regime di vita qualitativamente appropriato. Da alcune fonti di epoca patristica emerge come la selezione alimentare adottata in alcuni centri monastici rispondesse a principi tratti dalle dottrine mediche tradizionali.


1998 - Appunti di Storia della Medicina [Monografia/Trattato scientifico]
Cavarra, Berenice
abstract

Il volume offre una descrizione analitica delle fasi più salienti dello sviluppo del pensiero medico occidentale, con particolare riferimento all'Antichità e al Medioevo (occidentale ed orientale).


1997 - The Peri Ouron of Stephanus of Athens. The Byzantine Uroscopy of VIth and VIIth century AD. [Articolo su rivista]
Cavarra, Berenice; L. R., Angeletti
abstract

Lo studio analizza il trattato uroscopico attribuito a Stefano di Atene e definisce alcune tappe fondamentali dello sviluppo della tradizione uroscopica a Bisanzio (secc. IV - VII).


1996 - Armonia musicale e armonia corporea. Il rapporto tra musica e medicina nelle fonti greche e latine tardoantiche e altomedievali. Il caso del De Institutione Musica di A. M. Severino Boezio [Articolo su rivista]
Cavarra, Berenice
abstract

L'articolo prende in considerazione alcune importanti fonti filosofiche neoplatoniche e analizza le dottrine sul rapporto fra musica e salute corporea.


1996 - Immagini di morti e di Morte. L'angoscia della dissoluzione fisica prima e dopo la Peste nera. [Articolo su rivista]
Cavarra, Berenice; V., Gazzaniga
abstract

L'articolo analizza la relazione fra una certa produzione pittorica (danze macabre e trionfi della morte), e la esplosione di pestilenze durante il tardo Medioevo e la prima età Moderna.Lo studio considera gli effetti del flagello sulla mentalità collettiva.


1996 - recensione a: P. TASSINARI, Alessandro di Afrodisia, Trattato sulle febbri, Edizioni dell'orso, 1994. [Articolo su rivista]
Cavarra, Berenice
abstract

Recensione.


1995 - Per una bibliografia della scuola medica salernitana [recensione] [Articolo su rivista]
Cavarra, Berenice
abstract

recensione a. A. CUNA, Per una bibliografia sulla Scuola medica salernitana, Napoli, Istituto Italiano per gli Studi filosofici, 1994.


1994 - Critical and Historical Approach to Theophilus' De Urinis [Articolo su rivista]
Cavarra, Berenice
abstract

Analisi del trattato uroscopico di teofilo protospatario, con particolare riferimento alla fisiologia della produzione delle urine.


1994 - Il corpo del papa [recensione] [Articolo su rivista]
Cavarra, Berenice
abstract

recensione a. A. PARAVICINI BAGLIANI, Il corpo del papa, Torino, Einaudi Editore, 1994.


1994 - Philosophy and Medicine in Late Antiquity. Side by side in Alexandria and Ravenna until Separation in the 18th Century [Articolo su rivista]
Cavarra, Berenice
abstract

Lo studio analizza la tradizione medica alessandrina e la sua diffusione nel territorio di influenza bizantina. Fra le fonti prese in esame, alcuni manoscritti che conservano le lezioni di Agnello iatrosofista.


1993 - Influenze bizantine nelle strutture sanitarie dei secoli V - IX in Roma. [Articolo su rivista]
Cavarra, Berenice; L. R., Angeletti
abstract

L'articolo analizza la formazione delle strutture sanitarie nell'Italia centrale durante l'Alto Medioevo, con speciale riferimento al contributo fornito allo sviluppo di una rete di assistenza da centri ecclesiatici e monastici.


1993 - La cultura medica a Ravenna fra VI e VII secolo d. C. [Articolo su rivista]
Cavarra, Berenice
abstract

L'articolo analizza i testi di scuola prodotti a Ravenna in epoca gotica e bizantina, e i rapporti fra l'insegnamento della filosofia e quello della medicina in età tardo antica.


1993 - Neon Miterikon [recensione] [Articolo su rivista]
Cavarra, Berenice
abstract

recensione a: P. B. PASCHOS, Neon Miterikon, Athenai, Exdosis Akritas, 1990 (seconda edizione: 1993).


1992 - La città e gli intellettuali a Gaza, Alessandria ed Atene nel V e nel VI sec. d. C. [Relazione in Atti di Convegno]
Cavarra, Berenice
abstract

L'articolo analizza i rapporti fra centro e periferia in età tardo antica, con particolare riferimento a figure eminenti di intellettuali (Procopio di Gaza e Sinesio di Cirene) e alla loro produzione letteraria.


1991 - Il Codice Diplomatico Ravennate, 65 Regesti. [Capitolo/Saggio]
Cavarra, Berenice; Parente, G. G. A. R. D. I. N. I. G. B.; G., Vespignani
abstract

Pubblicazione e regestazione di 65 documenti del Codice Diplomatico Ravennate.


1991 - Organizzazione del lavoro in un inedito typikon paleo - calabrese [Relazione in Atti di Convegno]
Cavarra, Berenice
abstract

Il Typikon del monastero greco di s. Maria del Patir (Rossano), redatto da Bartolomeo di Simeri, dedica ampio spazio alla organizzazione del lavoro all'interno della comunità nonché al regime alimentare che i monaci erano tenuti a rispettare. Questo documento rappresenta quindi una fonte di primaria importanza per la storia dell'alimentazione nel Medioevo, con particolare riferimento alle aree italogreche di cultura bizantina.


1990 - Ideologia politica e cultura in Romània fra IV e VI secolo. [Monografia/Trattato scientifico]
Cavarra, Berenice
abstract

Il volume ospita la prima traduzione in lingua moderna dei "Capitoli parenetici" che il diacono Agapeto dedicò all'imperatore Giustiniano. I "Capitoli parenetici" appartengono al genere degli "specula principis" e rappresentano una fonte di primaria importanza per lo studio della concezione della sovranità in epoca medievale. Contiene inoltre due saggi sull'ideologia politica bizantina, nei quali si analizzano fonti storiografiche, normative e letterarie di età giustinianea.