Nuova ricerca

VALERIA RIBEIRO COROSSACZ

Professore Associato presso: Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali

Insegnamento: Storia e Teorie dell'Antropologia (9 CFU)

ANTROPOLOGIA E STORIA DEL MONDO CONTEMPORANEO (D.M.270/04) (Offerta formativa 2020)

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire agli studenti un quadro generale della formazione e delle trasformazioni della disciplina antropologica. A questo scopo, saranno presentate le più rilevanti teorie e scuole di pensiero antropologiche, dalla fine del XIX secolo fino agli orientamenti contemporanei, situandoli nella loro epoca storica.

Prerequisiti

Nessuno.

Programma del corso

Il corso presenta le principali teorie e scuole di pensiero dell’antropologia inserendole nel contesto socio-politico in cui sono maturate, ovvero le società euro-occidentali e il processo di espansione coloniale europea. Verranno esaminati le correnti evoluzioniste (Tylor, Morgan), il diffusionismo, il “particolarismo storico” di Boas, le prime esperienze di ricerca sul campo, la scuola “sociologica” francese (Durkheim, Mauss), l’antropologia culturale americana (Kroeber, Benedict, Mead), l’antropologia funzionalista britannica (Malinowski, Radcliffe-Brown), e le sue evoluzioni critiche (Leach, Gluckman), lo strutturalismo (Lévi-Strauss), l’antropologia marxista, l’antropologia in Italia, l’antropologia post-moderna. Una particolare attenzione verrà dedicata alla storia dell’antropologia delle donne e femminista e al suo progetto scientifico.

Metodi didattici

L’insegnamento si svolgerà attraverso lezioni frontali durante le quali gli studenti verranno invitati a partecipare appropriandosi di categorie e teorie discusse in classe.
Le lezioni verranno svolte a distanza in modo sincrono (in streaming) a causa della situazione
sanitaria COVID19.

Testi di riferimento

Ugo Fabietti, Storia dell’antropologia, Bologna, Zanichelli, 1991 [e edizioni successive].

• Alice Bellagamba, “Antropologia, femminismo e studi di genere. Esperienze straniere e italiane”, in Gli studi delle donne in Italia, a cura di Paola di Cori e Donatella Barazzetti, Roma, Carocci, 2001, pp. 97-117.

• Nicole-Claude Mathieu, "Critiche epistemologiche sulla problematica dei sessi nel discorso etno-antropologico", in dwf, Donne Ritrovate, numero 10-11, 1989, pp. 8-54 (testo reperibile sulla piattaforma Dolly in formato PDF).

• Paola Tabet, “Mani, strumenti, armi”, in Le dita tagliate, Roma, Ediesse, 2014, pp. 179-248 (testo reperibile sulla piattaforma Dolly in formato PDF).

I testi di Bellagamba e Tabet saranno a disposizione anche nella Dispensa di Storia e teorie dell’antropologia a.a. 2020/21.

Oltre ai testi sopraindicati, gli studenti porteranno a scelta i testi di due tra i seguenti autori. Tali testi saranno a disposizione nella Dispensa di Storia e teorie dell’antropologia a.a. 2020/21 disponibile presso la portineria della sede di S. Eufemia e sulla piattaforma Dolly:
si veda la pagina Dolly del corso.

Verifica dell'apprendimento

Modalità di verifica finale : esame orale.
L’esame consisterà in una verifica delle conoscenze e delle competenze teoriche acquisite durante il corso attraverso la collocazione storica e geografica degli antropologi e delle loro teorie, con particolare attenzione alle esperienze di ricerca sul campo.
Le prove potrebbero essere svolte in presenza
o a distanza a seconda dell'evoluzione della situazione COVID19./

Risultati attesi

L’esame consisterà in una verifica delle conoscenze e delle competenze teoriche acquisite durante il corso attraverso la collocazione storica e geografica degli antropologi e delle loro teorie, con particolare attenzione alle esperienze di ricerca sul campo.