Nuova ricerca

BIANCA RIMINI

Professore emerito
Dipartimento di Scienze e Metodi dell'Ingegneria

Insegnamento: LOGISTICA E SISTEMI DI PRODUZIONE

Ingegneria per l'industria intelligente (D.M.270/04) - Corso professionalizzante (Offerta formativa 2022)

Obiettivi formativi

Il corso tratta la gestione integrata del ciclo operativo dell'azienda (industriale o del terziario) attraverso le sue principali funzioni. L 'obiettivo è quello di fornire i criteri generali ed i metodi quantitativi che presiedono alla scelta, alla progettazione e alla gestione di sistemi logistici, integrati e flessibili

Prerequisiti

Nessuno

Programma del corso

INTRODUZIONE AI SISTEMI DI PRODUZIONE (1 CFU)
Generalità e classificazione dei sistemi di produzione, automazione flessibile dei processi produttivi.
Automazione delle produzioni per processo e delle produzioni per parti.
Evoluzione dei sistemi produttivi: il concetto di integrazione gestionale del sistema di produzione. Il sistema CIM (Computer Integrated Manufacturing).
AUTOMAZIONE DELLE PRODUZIONI INDUSTRIALI(3 CFU)
Sistemi automatici e flessibili di fabbricazione FMS (Flexible Manufacturing System). Criteri di progettazione di un sistema FMS.
Sistemi automatici e flessibili di assemblaggio FAS (Flexible Assembling System). Generalità sull'assemblaggio automatico. Elementi costitutivi di una linea flessibile di assemblaggio. Progettazione di una linea flessibile di assemblaggio automatico. Il Design for Assembly (DFA).
Sistemi flessibili di trasporto a guida automatica con carrelli AGV (Automated Guided Vehicle). Caratteristiche e gestione computerizzata dei sistemi AGV. Principali sistemi di guida e loro evoluzione. Criteri di progettazione di un sistema di trasporto flessibile con carrelli AGV.
Sistemi automatizzati di immagazzinamento e stoccaggio. Magazzini intensivi serviti da trasloelevatori. Progetto del magazzino automatico.
GESTIONE DEI SISTEMI DI PRODUZIONE AUTOMATIZZATI (2 CFU)
Problematiche di controllo e sicurezza nei sistemi di produzione automatizzati e in particolare nei sistemi di trasporto AGV e nei magazzini automatici.
Automazione dei flussi informativi: gestione automatica del processo produttivo; funzioni fondamentali di gestione di FMS, FAS, e sistemi AGV; gestione automatica dei magazzini.
La fabbrica come sistema integrato di produzione.
La gestione della produzione. MRP e JIT.

Metodi didattici

Lezioni ed esercitazioni in aula in lingua italiana.
Le lezioni comprendono una parte teorica e una parte di esercitazioni. La parte teorica supporta la conoscenza e la comprensione degli argomenti. Le esercitazioni consentono di trasferire le conoscenze nel contesto applicativo, attraverso la soluzione di casi studio in cui è richiesta la progettazione e/o la gestione di processi logistici e/o produttivi.
La partecipazione alle lezioni è fortemente consigliata, ma è facoltativa.

Testi di riferimento

A. PARESCHI, E. FERRARI, A. PERSONA, A. REGATTIERI, “Logistica Integrata e Flessibile”,
Ed.Esculapio, 2011 - NUOVA EDIZIONE

Verifica dell'apprendimento

L'accertamento del profitto si baserà su una prova finale su tutto il programma
L'esame è svolto in forma scritta e consta di tre domande, di cui due di teoria ed un esercizio numerico.
La prova è superata se si è risposto in modo sufficiente a tutte tre le domande.
Oltre alle prove su tutto il programma del corso, sarà prevista una prova intermedia a metà dell'insegnamento. In caso di sufficienza, tale prova andrà poi integrata con una seconda prova parziale alla fine dell'insegnamento. Entrambe le prove parziali saranno scritte e composte da una domanda di teoria e da un esercizio numerico; per superare la prova si dovrà rispondere in modo sufficiente a entrambe le domande; il voto di ciascuna prova parziale è dato in trentesimi e il voto finale sarà dato dalla media dei voti delle due prove parziali. In caso di insufficienza della seconda prova parziale, verrà invalidata anche la prima. La durata di ciascuna prova parziale è di 2 ore.

Gli esiti della prova scritta vengono comunicati tramite ESSE3 entro 10 giorni dalla data di svolgimento della prova. Il voto finale è espresso in trentesimi.

Le regole illustrate si applicano ad esami in presenza. Tempi e modalità potranno variare a seguito di situazioni contingenti che costringano ed erogare esami online

Risultati attesi

Al termine del Corso, si auspica che lo/a studente/essa sia in grado di:

1. Conoscenza e capacità di comprensione
a) Orientarsi tra le principali tipologie di sistemi di produzione
b) Conoscere le problematiche da considerare per i vari sistemi di produzione

2. Conoscenza e capacità di comprensione applicate
a) Sapere scegliere ed applicare le principali metodologie di progettazione dei sistemi di produzione
b) Sapere gestire in modo efficiente i sistemi logistici e produttivi

3. Autonomia di giudizio
a) Riorganizzare le conoscenze apprese applicando la propria capacità di valutazione critica ed autonoma di quanto appreso.
b) Scegliere in autonomia gli strumenti e le metodologie di analisi apprese a lezione per applicarle nei diversi contesti

4. Abilità comunicative
a) Esprimere in modo corretto e logico le proprie conoscenze, utilizzando adeguatamente il linguaggio tecnico-scientifico.
b) Elaborare compiutamente la descrizione delle diverse tipologie di sistemi logistici e di produzione

5) Capacità di apprendimento
a) Utilizzare in autonomia gli strumenti metodologici acquisiti sia per il proseguimento degli studi che nel contesto aziendale
b) Sapere aggiornare in autonomia le proprie conoscenze e competenze