Nuova ricerca

NICOLO' SPEZIALETTI

Personale tecnico amministrativo
Calcolo Scientifico
Docente a contratto
Dipartimento di Scienze e Metodi dell'Ingegneria

Insegnamento: ARCHITETTURE E PROGRAMMAZIONE DI CONTROLLORI INDUSTRIALI

Tecnologie per l'industria intelligente (Offerta formativa 2024)

Obiettivi formativi

Conoscenze e capacità di comprensione: lo studente apprende la capacità di comprendere ed analizzare la metodologia e la tecnologia utilizzata nelle moderne applicazioni industriali per il controllo automatico tramite sistemi elettronici programmabili di dispositivi e macchine.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: lo studente sarà in grado di programmare un dispositivo di controllo elettronico (es. PLC) in ambito industriale.
Autonomia di giudizio: lo studente sarà in grado al termine del corso di scegliere la tecnologia per il controllo di sistemi e macchine.
Abilità comunicative: Al termine del corso lo studente avrà sviluppato la capacità di esporre in modo chiaro, rigoroso e conciso i concetti affrontati nel corso.
Capacità di apprendimento: Al termine del corso lo studente avrà sviluppato la capacità di approfondire in modo autonomo alcuni aspetti collaterali degli argomenti proposti nel corso.

Prerequisiti

Corsi di Analisi Matematica e Fisica

Programma del corso

1. Introduzione alla automazione industriale con esempi tratti dalla produzione e funzionamento di macchine automatiche.
2. Architettura hardware dei sistemi di controllo industriali. I PLC (programmable logical controller), creazione di una applicazione, ciclo di esecuzione dei PLC.
3. Architetture software dei sistemi di controllo industriali. I sistemi operativi a tempo reale, il multitasking,
4. La normativa IEC 61131-3 per la programmazione dei PLC. Linguaggi di programmazione LD, ST, SFC. Dichiarazione delle variabili. Unità di organizzazione del codice (POU).
5. Modelli di sistemi dinamici. Trasformata di Laplace e Funzione di trasferimento. Antitrasformata. Modi del sistema. Analisi Armonica.
6. Progetto del controllore.
Divisione dei crediti: Punti 1-3 3CFU, punti 4-6 3 CFU

Metodi didattici

Lezioni ed esercitazioni: Il corso prevede lezioni teoriche in aula ed esercitazioni con il calcolatore elettronico in laboratorio informatico. Le esercitazioni prevedono il progetto e realizzazione del controllore e la sua simulazione al calcolatore.
Modalità per studenti lavoratori: gli studenti lavoratori che non possono frequentare le lezioni devono comunicarlo al docente per ricevere le indicazioni specifiche sugli argomenti da studiare sui libri di testo consigliati e il materiale didattico.
Orario di ricevimento: Su appuntamento richiesto via e-mail indirizzate a: daniele.caltabiano@tetrapak.com
Lingua delle lezioni: Italiano

Testi di riferimento

Dispense del docente relative al corso disponibili sulla piattaforma didattica Teams. Le dispense sono rilasciate settimanalmente.

Lecture notes relating to the course available on the teaching platform Teams. The notes are released weekly

Verifica dell'apprendimento

Allo studente sceglierà un esercizio da svolgere prima di presentarsi all’esame. Lo studente si presenterà con la soluzione che verrà discussa in sede di esame, anche attraverso la preparazione di un documento descrittivo. Alla discussione seguirà un colloquio sul programma svolto a lezione per verificare il grado di conoscenza dello studente.
L'esercizio peserà il 50% del voto così come il colloquio orale sulla teoria. Verrano organizzati 2 appelli nella sessione invernale e 3 in quella estiva

Risultati attesi

Gli obiettivi di apprendimento attesi a seguito del completamento del corso e superamento del relativo esame sono i seguenti:
Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente possiederà la capacità di comprendere e analizzare i sistemi di controllo digitali per sistemi e macchine industriali.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente avrà sviluppato la capacità di risolvere problemi di progetto ed implementazione di sistemi di controllo per sistemi e macchine industriali.
Autonomia di giudizio: Lo studente avrà sviluppato la capacità di scegliere autonomamente le metodiche di analisi e soluzione dei problemi relativi alle tematiche affrontate nel corso.
Abilità comunicative: Lo studente avrà sviluppato la capacità di esporre in modo chiaro, rigoroso e conciso i concetti affrontati nel corso.
Capacità di apprendimento: Lo studente avrà sviluppato la capacità di approfondire in modo autonomo alcuni aspetti collaterali degli argomenti proposti nel corso.