Nuova ricerca

Marco CIPOLLONI

Professore Ordinario
Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali

Insegnamento: Intercultural communication and language variation - Spanish language

Languages for communication in international enterprises and organizations - Lingue per la comunicazione nell'impresa e nelle organizzazioni internazionali (D.M.270/04) (Offerta formativa 2022)

Obiettivi formativi

OBIETTIVI PRINCIPALI: Il corso introduce l’analisi di scenari interculturali e in particolare di testi in lingua spagnola, sia europei che americani. Tali abilità si riferiscono ad un ampio ventaglio di testi e documenti, su argomenti specialistici relativi alle problematiche linguistico-culturali, economiche e giuridiche correlate ad attività in contesti interculturali.
OBIETTIVI SECONDARI: cooperare allo sviluppo di una consapevolezza critica più sofisticata, interdisciplinare ed autonoma, specie riguardo la complessità del mondo contemporaneo e delle sue origini.
Alla fine del corso gli studenti dovranno essere in grado di muoversi con relativa autonomia di giudizio e di rapportarsi produttivamente con uno spettro abbastanza ampio di generi testuali e situazioni comunicative della lingua spagnola e del mondo ispanofono, dimostrando la capacità di programmare e perseguire con coerenza e con strumenti linguisticamente idonei ed efficaci concreti obiettivi di comunicazione (anche in ambito professionale).

Prerequisiti

Conoscenza della lingua spagnola (almeno livello B2 per tutte le abilità).

Programma del corso

CONTROCULTURA, MERCATO E TECNOLOGIA IN SPAGNA E IN AMERICA LATINA, DAGLI ANNI SESSANTA ALL'UMANESIMO DIGITALE

Il corso avrà durata di sessanta ore e sarà tenuto in lingua spagnola.

Il corso si compone di due moduli.

Il modulo di Comunicazione Interculturale si propone di analizzare con una prospettiva interdisciplinare, alcuni dei principali aspetti (linguistici, interculturali, socio-economici e di mercato) introdotti in Spagna e in America Latina dai movimenti giovanili e controculturali dagli anni Sessanta in poi, valutando la complessa, articolata e feconda presenza dei modelli controculturali e del loro mercato nella costruzione dell'identità e del linguaggio giovanile )in Spagna durante il Tardo Franchismo la Transizione democratica spagnola, in America Latina nel corso dell'intero ciclo delle dittature e delle transizioni democratiche). L’attenzione si concentrerà sulla traduzione in spagnolo di alcune opere significative (saggi, spettacoli musicali, testi normativi, testi pubblicitari, etc.)

Il modulo di Varietà della lingua, sia attraverso l’analisi di testi esemplari e di generi testuali rappresentativi, sia attraverso conferenze, sia attraverso la riflessione su attività di documentazione e controdocumentazione. Il modulo si propone di analizzare alcune significative continuità e contiguità tra la parabola della controcultura e le agende informative contemporanee (includendo prospettive di Digital Humanities).

Metodi didattici

Il corso prevede l'uso combinato e coordinato di materiali e tecniche didattiche di diversa natura. Principalmente: lezioni frontali discussione in aula, presentazione di documenti audio e video (con supporti audiovisivi, orari di ricevimento tutoriale, momenti di discussione).

Testi di riferimento

I materiali necessari saranno messi a disposizione dal docente in formato pdf o altrimenti resi reperibili. A tale scopo verranno caricate su Moodle una cartella per i frequentanti, una per le letture integrative destinate ai non frequentanti e una di documenti utili per eventuali approfondimenti (eventuali tesi e tesine e simili).

Verifica dell'apprendimento

L’esame finale consiste in una prova orale in lingua spagnola sui temi, i materiali, i dati e i metodi affrontati durante l'intero corso (nel caso dei non frequentanti con i risultati della presentazione orale di elaborati e attività relativi alla lettura/audiovisione di materiali integrativi).
Criteri di valutazione: nella prova orale la valutazione è espressa in trentesimi ed è comprensiva del giudizio sul livello di competenza linguistica raggiunto, sulla conoscenza degli argomenti e sulla capacità di collegare tali argomenti ed elaborare a partire da essi riflessioni personali e strategie discorsive adeguate. La valutazione tiene conto dei seguenti criteri: (1) correttezza della risposta (2) precisione della formulazione, (3) uso di terminologia appropriata e specifica della disciplina, (4) completezza delle informazioni, (5) capacità di scegliere e combinare argomenti e (6) efficacia discorsiva e persuasiva nella contestualizzazione e nella interpretazione di materiali testuali di diversa tipologia.

Risultati attesi

Conoscenza e comprensione: conoscere gli scenari interculturali e in particolare testi in lingua spagnola, sia europei che americani.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: capacità di riconoscere, descrivere e commentare testi in contesto, tenendo nel dovuto conto le caratteristiche della lingua spagnola e delle sue varianti, usando un adeguato metalinguaggio e una coerente selezione di risorse argomentative e strategie discorsive.
Autonomia di giudizio: capacità di riconoscere le caratteristiche strutturali e la pertinenza e rilevanza discorsiva di testi analoghi a quelli analizzati durante le lezioni; capacità di commentarli e collegarli in modo autonomo e personale in relazione alle strategie di interpretazione e contestualizzazione apprese.
Abilità comunicative: capacità di comunicare in lingua spagnola, con terminologia appropriata, le varie conoscenze acquisite durante lo svolgimento del corso,
Capacità di apprendimento: capacità di sviluppare le proprie competenze linguistiche ed extralinguistiche mediante il reperimento, la selezione e l'analisi di nuovi testi (scritti e audiovisivi) e di interpretarli correttamente con gli strumenti acquisiti.