Nuova ricerca

Laura PO

Professore Associato presso: Dipartimento di Ingegneria "Enzo Ferrari"

Insegnamento: Sistemi Informativi

INGEGNERIA GESTIONALE (D.M.270/04) (Offerta formativa 2020)

Obiettivi formativi

Fornire gli strumenti per la gestione dei dati nei sistemi informativi: Concetti fondamentali di modelli e linguaggi, concettuali e logici per basi di dati relazionali.

Prerequisiti

da definire

Programma del corso

Progettazione concettuale di una Base di Dati:
- Il modello concettuale dei dati Entity-Relationships (E/R)
- Progettazione da requisiti in linguaggio naturale

Progettazione logica di una Base di Dati:
- Il modello Relazionale
- Elementi di teoria relazionale
- La progettazione logica relazionale
- Metodologie di traduzione da ER e schema logico relazionale

Introduzione al linguaggio standard SQL92

Generalità sui Sistemi di Gestione per Basi di Dati (DBMS)

Introduzione all'utilizzo pratico dei DBMS Microsoft SQL SERVER.

Accesso a DB da programma con presentazione dei dati tramite applicazione Web.

Metodi didattici

Le tecniche presentate nel corso saranno mostrate sia dal punto di vista teorico che pratico tramite un'ampia serie di attività di laboratorio e progettuali.

Oltre alle lezioni teoriche, in cui gli studenti apprenderanno gli aspetti teorici della progettazione di basi di dati, un consistente numero di ore del corso sarà dedicato ad esercitazioni sotto la guida del docente, qui gli studenti proveranno con mano l'applicazione delle tecniche imparate a lezione su semplici casi pratici.
Il corso prevede, già dalla seconda settimana di lezione, esercitazioni durante le quali gli studenti impareranno ad applicare metodi e tecniche in contesti pratici e a sviluppare anche basi di dati complesse e simili a casi reali.

Testi di riferimento

Domenico Beneventano , Sonia Bergamaschi , Francesco Guerra , Maurizio Vincini: Progetto di Basi di Dati Relazionali: lezioni ed esercizi, Pitagora editrice - Bologna (ristampa 2007).

Teaching materials and slide are pubblished on the DOLLY platform

Verifica dell'apprendimento

Il corso prevede un esame orale obbligatorio che sarà strutturato in tre parti, così come l'insegnamento stesso. Potranno essere richiesti sia argomenti di teoria sia esercizi. L'esame si ritiene superato se lo studente risulta sufficiente in ognuna delle tre parti, che si svolgeranno con tre docenti diversi.
Gli studenti possono inoltre preparare un progetto e una relativa tesina secondo le modalità indicate durante la prima lezione del corso e reperibili sulla pagina Dolly dell'insegnamento. Il progetto e la tesina sono facoltativi e possono aggiungere da 0 a 3 punti al voto finale.

Risultati attesi

Conoscenza e capacità di comprensione: Tramite lezioni in aula, lo studente avrà solide conoscenze e capacità di comprensione nell'ambito della teoria delle basi di dati, della raccolta ed analisi dei requisiti, delle metodologie di progettazione concettuale e logica, delle tecniche di interrogazione, delle principali tecnologie utilizzate in un DBMS transazionale.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Tramite esercitazioni in aula ed esercitazioni pratiche al computer, lo studente sarò in grado di applicare le conoscenze acquisite, nella progettazione ed implementazione dei dati e delle operazioni di una base di dati.

Autonomia di giudizio: Grazie alla risoluzione di esercizi individuali ed esercizi pratici in laboratorio, lo studente sarà in grado di valutare criticamente le scelte progettuali adottate ed i risultati ottenuti nell'ambito di un sistema informativo.

Abilità comunicative: Le domande progettuali e le domande aperte dell'esame scritto, nonché le domande pratiche della prova di laboratorio, daranno modo allo studente di organizzare e presentare con chiarezza mediante il linguaggio tecnico appropriato, i risultati del proprio lavoro.

Capacità di apprendimento: Le attività descritte consentiranno allo studente di acquisire gli strumenti metodologici per proseguire gli studi e per potere provvedere autonomamente al proprio aggiornamento, particolarmente cruciale in un ambito di gestione dell'informazione, dove le tecnologie in continua evoluzione.