Nuova ricerca

Luca RIGAMONTI

Professore Associato
Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche - Sede Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche

Insegnamento: Didattica e comunicazione della chimica

Didattica e Comunicazione delle Scienze (D.M.270/04) (Offerta formativa 2022)

Obiettivi formativi

Il corso è volto a promuovere e perfezionare le competenze nella comunicazione della Chimica a fini didattici e educativi presso istituzioni pubbliche o private di tutti i livelli ed a fini divulgativi in contesti formali e informali. In particolar modo, il corso si focalizzerà su come progettare curricula di Chimica e gestire segmenti didattici di Chimica nei diversi ordini di scuola e in diversi ambiti educativi. Inoltre, il corso affronterà la comunicazione della Chimica come mezzo di divulgazione scientifico, rivolto alle scuole di ogni ordine e grado, alla popolazione e alle Istituzioni.

Prerequisiti

Conoscenze disciplinari fondamentali relative alla materia oggetto di insegnamento: Chimica generale e inorganica.

Programma del corso

Epistemologia, modelli per l’insegnamento e i concetti chimici; storia della chimica e il rapporto con l’insegnamento; il linguaggio chimico tra formule ed equazioni chimiche; didattica e i suoi strumenti per la chimica; la chimica nella scuola italiana di vario ordine e grado; didattica laboratoriale in ambito chimico; le mappe concettuali per la chimica e loro utilizzo nella didattica (16 h, 2 CFU).
Concetti chimici e loro declinazioni in ottica didattica e divulgativa: teoria atomica della materia, sistema periodico, legame chimico, geometria molecolare e teoria VSEPR, reazioni chimiche e trasformazioni della materia, soluzioni e loro concentrazione, gas e stati di aggregazione della materia, cinetica chimica, termodinamica ed equilibrio chimico, acidi e basi, la chimica nucleare (24 h, 3 CFU).
I canali della comunicazione chimica: insegnamento scolastico e universitario, eventi pubblici, divulgazione saggistica, giornalismo e articoli brevi, ricerca; i contesti non formali e i musei scientifici come mezzi di comunicazione della chimica (8 h, 1 CFU).

Metodi didattici

Il corso si svolge mediante lezioni in italiano in presenza o a distanza sincrone in funzione della situazione sanitaria da COVID-19, basate sui concetti chimici fondamentali e l’insegnamento nella loro evoluzione storico-epistemologica e dei modelli utilizzati. Le lezioni comprenderanno una discussione continua con gli studenti su come poter costruire un percorso didattico legato agli argomenti proposti. Inoltre, verrà esplorato il mondo della divulgazione scientifica a più ampio respiro e con il focus sulla chimica.
Al fine di conseguire padronanza terminologica, concettuale e metodologica relativamente alla materia d'esame e alle sue applicazioni in ambito educativo, è altamente consigliata la frequenza delle lezioni. Verranno inoltre consigliati dei testi di lettura per comprendere le strategie migliori per comunicare la chimica in modo efficace sia a livello didattico che divulgativo.

Testi di riferimento

Valentina Domenici, “Insegnare e apprendere chimica”, Mondadori Università, 2018
S. Failla, R. Paolesse, A. Pasini, M. Pasquali, P. Tagliatesta, L. Valli, “Chimica generale e inorganica”, Edi-Ermes, 2016
P. Atkins, L. Jones, “Principi di Chimica”, Zanichelli, 2018, o edizioni precedenti
Verranno fornite le slide delle lezioni e altri libri verranno proposti come letture durante le lezioni.

Verifica dell'apprendimento

A fini valutativi verrà richiesta la preparazione e presentazione orale di un segmento didattico con esplicitati: livello scolare, argomento, requisiti che devono essere posseduti dallo studente per affrontare il segmento, modalità didattiche, modalità di verifica e valutazione. A tal riguardo verranno valutati: la completezza e correttezza dell’elaborato, il livello di apprendimento attivo, la presenza di collegamenti con la vita quotidiana o contesti di senso di interesse per gli studenti e la presenza di spunti per l’interdisciplinarità e le riflessioni sulle relazioni tra scienza, tecnologia e società (60%).
Verrà inoltre richiesto un lavoro in gruppi da due o tre persone per preparare un articolo breve, il manifesto di un evento, un seminario, un blog o altro su argomenti chimici a carattere divulgativo chimico. A tal riguardo verranno valutati: la chiarezza, la comunicazione efficace al pubblico e l’attrattività uniti al lavoro di gruppo (40%).

Risultati attesi

CONOSCENZA E CAPACITA’ DI COMPRENSIONE
Mostrare di possedere la conoscenza teorica e pratica dei principali concetti chimici e contenuti trattati nel corso.

CAPACITA’ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Applicare in diversi contesti educativi e divulgativi le conoscenze acquisite nel corso e comprendere le finalità educative del contesto in base alle quali selezionare i contenuti disciplinari e i metodi didattici.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO
Applicare con autonomia di giudizio le abilità teoriche e pratiche necessarie per una corretta ed efficace azione didattica e divulgativa.

ABILITA’ COMUNICATIVE
Elaborare autonomamente gli apprendimenti acquisiti, ai fini di una efficace comunicazione in diversi contesti educativi e formativi.

CAPACITA’ DI APPRENDIMENTO
Sviluppare le capacità di apprendimento necessarie per affrontare, in maniera autonoma, ulteriori ricerche nell'ambito dei contenuti oggetto del presente insegnamento, integrando le conoscenze acquisite in relazione all'evoluzione del quadro di riferimento e delle realtà sociali in trasformazione.