Nuova ricerca

Elisabetta GUALANDRI

Professore Ordinario
Dipartimento di Economia "Marco Biagi"

Insegnamento: Economia degli intermediari finanziari e finanza

Economia e marketing internazionale (D.M.270/04) (Offerta formativa 2022)

Obiettivi formativi

Il programma dell’insegnamento è stato sviluppato per attività didattica in presenza.

Il corso si propone di fornire gli elementi base di un corso istituzionale di Banking and Finance, a cui si aggiungono gli elementi di base di Finanza Aziendale.

Prerequisiti

Conoscenze ritenute preliminari per seguire in modo proficuo l'insegnamento riguardano:
- principi di matematica finanziaria e attuariale
- principi di contabilità con particolare riferimento a conoscenza delle principali voci di conto economico e stato patrimoniale, concetti di stock e flussi finanziari.

Gli esami Economia aziendale e Matematica non hanno propedeuticità obbligatoria, ma sono fortemente consigliati

Programma del corso

Il corso si divide in due parti, rispettivamente di 5 e 4 CFU
Prima parte: Sistema finanziario, funzioni, intermediari, mercati e regolamentazione..
Introduzione al sistema finanziario, operazioni finanziarie e contratti finanziari. Il sistema finanziario: funzioni e organizzazione. Saldi finanziari e circuiti/canali di intermediazione. Dissociazione risparmio e investimento. I canali di finanziamento. Moneta e sistema dei pagamenti. Banche e politica monetaria. Obiettivi e strumenti della politica monetaria. Banca Centrale Europea e Politica Monetaria Unica. I rischi dell’attività di intermediazione. Regolamentazione: obiettivi, strumenti, organi di controllo, evoluzione. I mercati finanziari: classificazione. Informazione e efficienza dei mercati. Gli intermediari finanziari: classificazione e funzioni.
I rischi dell’attività di intermediazione. Regolamentazione: obiettivi, strumenti, organi di controllo, evoluzione. Unione Bancaria Europea e SSM.
Seconda parte (4 CFU)
Investimento, finanziamento e rischio; principi generali di valutazione. I bisogni finanziari delle imprese, fabbisogno finanziario, modalità di copertura, indici di bilancio. I bisogni finanziari delle famiglie. I servizi e i prodotti bancari. Gli strumenti di pagamento, Gli strumenti finanziari: i titoli di debito, i titoli di capitale, i prodotti assicurativi. Il risparmio gestito. Gli strumenti derivati: forward, future, opzioni, swap. derivati creditizi.Il rischio di cambio

Il dettaglio degli argomenti sarà reso disponibile sulla pagina del corso su Teams/Moodle

Metodi didattici

Lezioni, esercitazioni, guida alla lettura del Sole 24 ore
Utilizzo della piattaforma Teams/Moodle per il materiale didattico utilizzato in aula e per la registrazione delle lezioni

Testi di riferimento

A. Ferrari, E. Gualandri, A. Landi, P. Vezzani, Il sistema finanziario: funzioni, mercati e intermediari, Giappichelli Editore, Torino, 2020
Aggiornamenti a disposizione sul sito della casa editrice

A. Ferrari, E. Gualandri, A. Landi, V. Venturelli, P. Vezzani, Strumenti e prodotti finanziari: bisogni di investimento, finanziamento, pagamento e gestione dei rischi, Giappichelli Editore, Torino, 2021

Materiale didattico integrativo, disponibile su Teams/Moodle

Verifica dell'apprendimento

Esame scritto diviso in tre parti, di peso paritario
1- Multiple choices
2- Domanda composita con esercizi su saldi finanziari e rendimenti/domande brevi prevalentemente sugli strumenti finanziari
3- Domanda aperta su un macrotema trattato nel corso

Esemplificazione dell'esame sono disponibili sulla piattaforma Teams/Moodle

Durante il corso vengono condotte simulazioni dell'esame

Risultati attesi

Seguendo i descrittori di Dublino.
1. Conoscenza e comprensione: a) comprensione degli elementi di base dell'economia finanziaria b) conoscenza e comprensione del funzionamento del sistema finanziario nelle sue componenti: intermediari, mercati e strumenti.
2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione per individuare le principali dinamiche finanziarie di investimento per le unità finanziarie in surplus e di finanziamento per quelle in deficit. Comprensione dei principi di base di valutazione finanziaria (rischio e rendimento). Comprensione dei principi di base dell'analisi finanziaria.
3. Autonomia di giudizio nel valutare le dinamiche finanziarie di base derivanti dai punti 1 e 2.
4. Abilità comunicative nello spiegare i fenomeni finanziari di base.
5. Capacità di apprendimento per poter interpretare le principali dinamiche finanziarie.