Nuova ricerca

Giacomo CABRI

Professore Ordinario
Dipartimento di Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche sede ex-Matematica

Insegnamento: Fisica e informatica

MEDICINA E CHIRURGIA (D.M.270/04) (Offerta formativa 2021)

Obiettivi formativi

FISICA:
Gli studenti dovrebbero acquisire i fondamenti della fisica classica, necessari per la comprensione del comportamento della materia vivente. Inoltre gli studenti dovrebbero acquisire una formazione scientifica che da una parte sia propedeutica a corsi di insegnamento più direttamente legati ai contenuti professionalizzanti del Corso di Laurea e dall'altra fornisca elementi culturali di base indispensabili per chiunque operi a vario titolo nel mondo della medicina.

INFORMATICA:
Il primo obiettivo è quello di fare acquisire una alfabetizzazione informatica, strumento indispensabile sia durante l'iter degli studi che nelle future attività professionali. In particolare conoscere l'architettura di un sistema semplificato di elaborazione dati, la codifica e l'organizzazione dell'informazione, le principali funzioni di un sistema operativo, le funzionalità generali della elaborazione dei testi, dei fogli elettronici, della graficazione dati, dei sistemi di gestione di basi di dati, i concetti basilari delle reti telematiche ed i principali servizi offerti dalla rete Internet.

Prerequisiti

FISICA:
Nessuno

INFORMATICA:
Nessuno

Programma del corso

FISICA:
Grandezze fisiche e unità di misura. Grandezze fisiche fondamentali e derivate. Il sistema internazionale delle unità di misura. Grandezze scalari e vettoriali. Algebra vettoriale.
Meccanica. Introduzione allo studio della cinematica e dinamica del punto materiale. Forza peso. Forza di attrito. Lavoro ed energia. Forze conservative e non. Principio di conservazione dell'energia meccanica. Teorema energia cinetica.
Idrostatica e idrodinamica dei fluidi e del sangue. Lavoro cardiaco.
Oscillazioni e onde. Onde elettromagnetiche e loro applicazione in medicina. Onde acustiche ed effetto Doppler.
Radioattività e applicazioni in medicina.
Fenomeni elettrici e fenomeni elettrofisiologici.

INFORMATICA:

Parte teorica (18 ore)
L'architettura di un elaboratore elettronico digitale; La codifica e l'organizzazione dell'informazione; Tipologie di dati, la conversione analogico/digitale per segnali ed immagini e formato dei file;
I dispositivi Hardware;
Le principali funzioni di un sistema operativo;
I concetti basilari delle reti telematiche ed i principali servizi offerti dalla rete Internet, in particolare il Web;
Aspetti di sicurezza e di privacy.


Parte pratica (19,5 ore)
Programmi applicativi: gli strumenti di aiuto per l'utilizzo di software applicativo, le funzionalità generali della elaborazione dei testi, dei fogli elettronici, della presentazione,

Metodi didattici

FISICA:
Lezioni frontali, durante le quali il docente svolge insieme agli studenti esercizi relativi agli argomenti affrontati.

INFORMATICA:
Lezioni frontali (18 ore) ed esercitazioni pratiche al calcolatore (19,5 ore) nelle quali gli studenti (1 o 2 per ogni PC) svolgono esercizi preparati dal docente riguardanti un S/W di sistema e S/W applicativi per l’elaborazione di testo, fogli elettronici e presentazioni. Nel laboratorio informatico non viene data a priori una spiegazione del “come si fa”, ma lo studente è stimolato, cercando di risolvere gli esercizi, all’uso autonomo delle “Guide” disponibili nel S/W stesso oppure on line.
La frequenza è obbligatoria.
L'insegnamento è in italiano.



Testi di riferimento

FISICA:
Elementi di Fisica Biomedica
D. Scannicchio, E. Giroletti
Casa Editrice EdiSES
Elementi di Fisica
Fisica Biomedica
D. Scannicchio
Casa Editrice EdiSES


INFORMATICA:
CURTIN D.P. e altri - Informatica di base - McGraw-Hill

Verifica dell'apprendimento

FISICA:
L'esame è composto solo da una prova scritta. Il primo esame è erogato sotto forma di due parziali, le cui valutazioni sono mediate per ottenere il voto finale. Gli altri esami sono esami unici.

INFORMATICA:
L'esame si compone di una parte orale e una parte scritta.
La prova orale (circa 10 minuti) serve per verificare le conoscenze dello studente relativamente ai contenuti teorici dell'insegnamento.
La prova scritta (circa 45 minuti) serve per valutare le capacità di redazione di un documento sfruttando gli strumenti di produttività.

Il voto viene globale viene calcolato come media dei due esami.

Risultati attesi

FISICA
Al termine del corso lo studente:
- avrà compreso concetti fondamentali della fisica classica.
- sarà in grado di riconoscere in modo autonomo gli approcci quantitativi più adeguati per risolvere semplici problemi di fisica classica.
- sarà in grado di relazionare sugli argomenti trattati nel corso utilizzando un adeguato linguaggio tecnico.
- avrà sviluppato la capacità di approfondire ed affrontare in modo autonomo argomenti collaterali a quelli presentati nel corso.

INFORMATICA:
"Conoscenza e capacità di comprensione":
Tramite lezioni in aula ed esercitazioni al computer lo studente acquisisce una alfabetizzazione informatica.

"Capacità di applicare conoscenza e comprensione":
Lo studente saprà redigere un documento in formato elettronico sfruttando strumenti di produttività personale.

"Abilità comunicative":
Lasciando libertà nel modo di risolvere gli esercizi al calcolatore proposti dal docente e confrontando le proprie soluzioni con quelle proposte da altri, lo studente sviluppa la capacita’ di presentare i dati in modo efficace e conciso.

"Capacità di apprendimento":
L’uso delle "Guide" relative ai S/W utilizzati durante le esercitazioni mette in grado lo studente di poter affrontare agevolmente l’utilizzo futuro di nuovi S/W da utilizzare nella pratica o nella ricerca clinica. Il corso quindi consente allo studente di acquisire gli strumenti metodologici per potere provvedere autonomamente al proprio aggiornamento.