Nuova ricerca

Francesca PANCOTTO

Professore Associato
Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali

Insegnamento: Introduction to international economics

Languages for communication in international enterprises and organizations - Lingue per la comunicazione nell'impresa e nelle organizzazioni internazionali (D.M.270/04) (Offerta formativa 2023)

Obiettivi formativi

Il corso delinea una panoramica degli strumenti necessari a comprendere le decisioni gestionali e le strategie aziendali alla base del processo di internazionalizzazione delle imprese e quindi dell'evoluzione delle catene globali del valore.
Al termine del corso, gli studenti saranno in grado di:
- analizzare le ragioni alla base delle scelte di internazionalizzazione
- descrivere le principali modalità di relazione tra casa madre e filiali estere
- valutare le strategie di crescita internazionale per il lungo periodo
- analizzare la struttura delle catene globali del valore anche attraverso analisi empiriche.

Per una più completa comprensione degli obiettivi formativi, si rimanda alla lettura dei risultati di apprendimento attesi a seguito dello svolgimento del presente percorso formativo.

Prerequisiti

Sono richieste conoscenze base di economia internazionale.

Programma del corso

Il corso si prefigge indicativamente di analizzare i seguenti argomenti:
- strategie di business che caratterizzano le imprese multinazionali (CFU 1 - 5 ore)
- modalità di ingresso nel mercato estero (CFU 1 - 5 ore )
- modalità di relazione tra casa madre e filiali estere (CFU 1 - 5 ore)
- strategie di ingresso nei mercati emergenti e nei paesi in via di sviluppo (CFU 1 - 5 ore)
- global value chain e de-globalizzazione (CFU 2 - circa 16 ore)

Metodi didattici

Le lezioni si svolgeranno in presenza e prevedono:
- la discussione dei contenuti del corso attraverso l’ausilio delle slides (ai fini dell’apprendimento dei contenuti teorici del corso;
- le esercitazioni con la soluzione dei Problem Sets pubblicati su Moodle (ai fini dell’applicazione quantitativa dei modelli economici e della discussione dei problemi economici di economia internazionale)

La frequenza è fortemente consigliata, ma non obbligatoria, alla luce dell’assenza di background economico degli studenti iscritti al corso.
La lingua di insegnamento è l’inglese.

Testi di riferimento

I materiali del corso saranno forniti settimanalmente dal docente durante il corso e caricati sulla piattaforma Moodle.

Verifica dell'apprendimento

La verifica dell’avvenuta acquisizione dei contenuti si svolgerà tramite una prova scritta con domande aperte ed esercizi (durata 1 ora). La scala di valutazione è espressa in trentesimi. Il voto minimo è 18/30 e il voto massimo è 30/30. Al voto massimo può essere aggiunta la “lode” (30 e lode).
Eventuali soluzioni alternative alla prova scritta potranno essere concordate con gli studenti frequentanti.
Gli indicatori di valutazione per la prova scritta fanno riferimento alla capacità di esposizione dei contenuti teorici e alla capacità di rielaborare e discutere in modo critico e personale i concetti nel contesto della domanda. La correzione della prova scritta verrà effettuata tendenzialmente entro due settimane, salvo eventi eccezionali. I voti verranno caricati su Esse3 e verrà data la possibilità di rifiutare il voto entro 2-3 giorni.
Oltre ai testi di riferimento indicati sotto, i materiali utili (slide, articoli scientifici, video, ecc.) per sostenere la prova scritta vengono caricati settimanalmente su Moodle.

Risultati attesi

Conoscenza e comprensione: gli studenti acquisiranno una conoscenza di base per comprendere modelli economici teorici relativi al funzionamento dei mercati internazionali
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: gli studenti saranno in grado di comprendere la complessità dei problemi che derivano dall’economia internazionale così da sapere leggere criticamente notizie economiche.
Autonomia di giudizio: gli studenti saranno in grado di acquisire gli strumenti di base per esplorare criticamente le tematiche economiche internazionali, con particolare riguardo al mercato dei beni, al comportamento delle imprese, alla discussione internazionale sulle politiche vigenti, al funzionamento degli organismi internazionali
Abilità comunicativa: gli studenti approfondiranno la propria conoscenza della terminologia economica, delle istituzioni internazionali e delle politiche in atto, delle fonti informative e saranno in grado di redigere rapporti scritti o sostenere conversazioni orali su tematiche internazionali.
Capacità di apprendere: gli studenti saranno in grado di usare e interpretare i dati economici