Nuova ricerca

Fabio DEGLI ESPOSTI

Professore Associato
Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali

Insegnamento: Storia dell'Europa contemporanea

Lingue e culture europee (D.M. 270/04) (Offerta formativa 2022)

Obiettivi formativi

Il corso si propone di consolidare e approfondire il patrimonio di conoscenze storiche maturate dagli studenti nel corso del ciclo degli studi secondari.
L’obiettivo che si si propone è quello di affinare le competenze della figura del mediatore linguistico e culturale attraverso una serie di focus sui singoli paesi ed aree linguistiche, nonché su alcuni temi fondamentali della storia contemporanea a livello europeo e mondiale.

Prerequisiti

Nessuno, anche se è auspicato il possesso delle cognizioni di base previste dai programmi dell'ultimo anno di scuola superiore.

Programma del corso

Il corso tratterà alcune delle linee generali della storia italiana, europea e mondiale fra il 1860 e gli anni Sessanta del Novecento. Per quanto riguarda il secondo dopoguerra, partendo dall'analisi delle cause e delle vicende della guerra fredda, saranno approfonditi alcuni temi particolari: la ricostruzione in Europa occidentale e le relazioni nell’area atlantica; la nascita dello stato sociale; gli sviluppi interni al blocco comunista, la crescita dei paesi dell'Asia orientale, i problemi del Medio Oriente.

Metodi didattici

Il corso si tiene in presenza.

Testi di riferimento

Per la parte di storia generale è richiesto uno studio accurato delle dispense messe a disposizione dal docente (Il testo, corredato di schemi riassuntivi e materiale iconografico, è disponibile nella pagina Moodle del docente).
Per quanto riguarda le letture di approfondimento vengono indicati alcuni percorsi di lettura relativi sia alla storia contemporanea dei singoli paesi, sia a tematiche storiche considerate di particolare rilievo (per esempio nascita dei partiti moderni, testi sull'economia internazionale nell'Otto-Novecento, vecchio e nuovo antisemitismo, guerra fredda, origini e affermazione del modello fordista, conflitti armati del secondo Novecento).
Per l'elenco completo si veda il programma in rete nella pagina personale del docente (Moodle).

Verifica dell'apprendimento

L’esame si svolge in forma scritta e in forma orale.
La parte scritta consiste in tre domande relative alla parte generale, cioè quella trattata nel corso delle lezioni. Sulla pagina docente del Dipartimento (Moodle) è disponibile la lista completa delle domande della parte generale.
La seconda parte si svolge in forma orale e riguarda le monografie che lo studente sceglierà nell’ambito di un elenco (si tratta di circa 60 volumi) che è riportato nel programma del corso. Anche in questo caso sulla pagina docente (Moodle) è disponibile una lista delle domande che verranno poste per verificare la conoscenza dei volumi della parte monografica.
Il voto finale è espresso in trentesimi. La valutazione si basa in misura preponderante sulla parte generale, per cui un eventuale esito negativo in questa parte non consente l’accesso alla seconda parte della prova. Le domande sulle monografie serviranno dunque ad affinare il giudizio complessivo.
La parte scritta pesa per l'80% nella valutazione, il restante 20% è relativo alla parte orale.
Modalità di valutazione: (1) correttezza della risposta, (2) precisione della formulazione, (3) uso di terminologia appropriata e specifica della disciplina e (4) completezza delle informazioni.

Risultati attesi

Tenendo conto del fatto che il livello di preparazione iniziale degli studenti non può essere omogeneo, i risultati attesi possono essere definiti come segue:
1) Conoscenza e comprensione: consolidamento (o acquisizione) delle cognizioni di base sulla storia dei principali paesi europei e degli Stati Uniti fra XIX e XX secolo;
2) Abilità comunicative e capacità di applicare conoscenza e comprensione: più matura comprensione della terminologia di base usata nel discorso storico: partito politico, movimento sindacale, suffragio politico, parlamentarismo, totalitarismo, inflazione/deflazione, sistemi fiscali e loro funzionamento, politica sociale ecc.
3) Autonomia di giudizio e capacità di apprendimento: Principali interpretazioni storiografiche su alcuni grandi temi della storia contemporanea: rivoluzioni borghesi dell'Ottocento, guerra di secessione, nascita e sviluppo del movimento socialista, prima guerra mondiale, fascismo, nazionalsocialismo, regime sovietico, seconda guerra mondiale, guerra fredda.