Nuova ricerca

Cristina RENZI

Ricercatore t.d. art. 24 c. 3 lett. A presso: Dipartimento di Ingegneria "Enzo Ferrari"

Insegnamento: Fondamenti di Progettazione e CAD

Ingegneria del Veicolo (D.M.270/04) (Offerta formativa 2020)

Obiettivi formativi

Consolidare l’abilità e le competenze tecniche necessarie alla lettura e all’interpretazione di disegni tecnici industriali, e all’esecuzione di schizzi tecnici a mano libera.
Conoscere i principali componenti meccanici, comprendere il loro principio di funzionamento, e saperli scegliere da catalogo mediante semplici dimensionamenti in relazione alle possibili condizioni d’esercizio.
Sviluppare l’abilità e le competenze tecniche necessarie alla realizzazione di modelli grafici 3D attraverso l’ausilio del calcolatore.

Prerequisiti

Nessuno

Programma del corso

Classificazione dei componenti meccanici, principi di funzionamento e morfologia, rappresentazione nel disegno tecnico industriale dell’ingegneria industriale, unificazione e catalogazione (utilizzo di cataloghi commerciali), formule per il dimensionamento e la scelta da catalogo.
Lettura e interpretazione di disegni tecnici: il disegno e le lavorazioni meccaniche, tolleranze dimensionali, tolleranze geometriche, catene di tolleranze.
Funzione, architettura e sviluppo dei software CAD; modellazione 3D mediante software CAD.
Laboratorio: realizzazione di schizzi e modellazione libera; modellazione 3D basata su vincoli; animazioni e rendering.
Approfondimenti mediante seminari: Elementi di grafica 3D: superfici e rendering; visualizzazione e gestione al calcolatore delle informazioni e dei documenti tecnici di prodotto: Digital Mock Up, PDM/PLM, Robotica industriale.

Metodi didattici

L’insegnamento prevede lezioni frontali realizzate con l’ausilio di sistemi multimediali, esercitazioni pratiche e attività di laboratorio inerenti la realizzazione di schizzi tecnici, la modellazione 3D assistita da calcolatore e la realizzazione di disegni tecnici quotati e tollerati. Prevede, inoltre, seminari tenuti da tecnici specialisti e visite di istruzione presso aziende del territorio.
Le lezioni saranno erogate mediante video pre-registrati + streaming settimanali della durata di un'ora. Le lezioni in presenza saranno prese in considerazione sulla base dell'andamento della emergenza sanitaria legata al Covid-19.

Testi di riferimento

Per lo studio/For the study
E. Chirone, S. Tornincasa, “Disegno tecnico industriale” vol. 1 e vol. 2, Il capitello.
Manfè, Pozza, Scarato, Disegno Meccanico, Voll. 1,2,3. Ed. Principato, Milano.
L. Baldassini, Vademecum Per Disegnatori E Tecnici, 22a Edizione, Hoepli.

Per l’approfondimento personale dei contenuti/For the personal deepening of contents
G. Bertoline, E. Wiebe, Nathan W. Hartman, William A. Ross, “Fundamentals of Graphics Communication”, McGraw-Hill.
W. Howard and J. Musto, "Introduction to Solid Modeling Using SolidWorks 2018", McGraw-Hill.

Verifica dell'apprendimento

La verifica dell’apprendimento prevede una prova teorico-applicativa di conoscenza e scelta dei componenti meccanici ed una prova di modellazione 3D in laboratorio. La verifica si intende superata se il punteggio delle singole prove risulta almeno sufficiente. Il voto finale risulta dalla media aritmetica dei voti ottenuti nelle singole prove.
La prova teorico applicativa prevede la verifica della conoscenza del programma del corso e la verifica della capacità di applicare tali conoscenze alla scelta di componenti meccanici da catalogo e alla rappresentazione del loro montaggio.
La prova di modellazione 3D prevede l’interpretazione di un disegno tecnico di un componente o di un insieme fornito in proiezione assonometrica ortogonale, la successiva modellazione 3D del componente, e la realizzazione del relativo disegno tecnico in proiezione ortogonale a più viste, quotato e tollerato.

Risultati attesi

Conoscenza e capacità di comprensione: tramite le lezioni frontali e i seminari tenuti da tecnici specialisti, lo studente apprende i principi di funzionamento e di scelta della componentistica meccanica, nonché le applicazioni principali in ambito ingegneristico, e incrementa la capacità di interpretare e comprendere rappresentazioni ed applicazioni tecniche avanzate.
Conoscenza e capacità di comprensione applicate: tramite le esercitazioni pratiche e le attività di laboratorio inerenti il disegno e la modellazione 3D assistita da calcolatore, lo studente apprende come applicare le conoscenze acquisite per la comunicazione grafica in ambito ingegneristico.
Autonomia di giudizio: tramite il confronto con il docente, lo studente sviluppa la capacità di comprendere, discutere criticamente ed esporre i metodi e le principali tecniche di comunicazione grafica in ambito ingegneristico, e i principi di funzionamento e di scelta della componentistica meccanica.
Abilità comunicative: tramite il confronto con il docente, lo studente sviluppa la capacità di comunicare, specialmente attraverso il linguaggio grafico ingegneristico, informazioni tecniche, idee, problemi, soluzioni a interlocutori specialisti e non specialisti.
Capacità di apprendere: le attività descritte consentono allo studente di sviluppare le capacità di apprendimento necessarie ad approfondire argomenti tecnici in autonomia, al fine di affrontare efficacemente l’inserimento nel mondo del lavoro o ad intraprendere studi successivi.