Nuova ricerca

Barbara ZARDIN

Professore Associato
Dipartimento di Ingegneria "Enzo Ferrari"

Insegnamento: Simulazione di componenti e sistemi idraulici per applicazioni veicolo

Ingegneria del veicolo (D.M.270/04) (Offerta formativa 2022)

Obiettivi formativi

Obiettivi formativi (vedi per approfondimenti in Risultati Attesi)

- fornire la conoscenza di base dei principali sistemi idraulici utilizzati un veicolo leggero e pesante
- fornire la conoscenza necessaria all'interpretazione di un sistema idraulico e del suo funzionamento
- fornire la conoscenza di base per modellare e simulare un sistema idraulico con un approccio a parametri concentrati

Prerequisiti

Competenze/Materie attinenti (NON OBBLIGATORIE AI FINI DELLA FREQUENTAZIONE DEL CORSO E DEL SUPERAMENTO DELL'ESAME):

Analisi numerica
Meccanica e dinamica del Veicolo
Oleodinamica

Programma del corso

-Introduzione all'oleodinamica (0.5 CFU)
(simbologia, componenti, layout circuitali di base)

-Concetti di base della modellazione e simulazione e
modellazione a parametri concentrati di componenti e di sistemi (0.5 CFU)

-Sistemi idraulici nel veicolo (3 CFU):
descrizione dei componenti e principio di funzionamento di:
1.frenatura
2.sterzatura
3.sospensioni
4. trasmissione idrostatiche (cenni)
5. sistemi di iniezione (cenni)


-Utilizzo di un software a parametri concentrati per sviluppare modelli dei componenti / sistemi analizzati precedentemente (2 CFU)

Metodi didattici

- Lezioni frontali
- Esercitazioni collettive in aula
- Esercitazioni da svolgere a casa

Testi di riferimento

-M.J., Nunney, Light and Heavy Vehicle Technology, Butterworth-Heinemann, Elsevier.

-N. Manring, Hydraulic Control Systems, John Wiley & Sons, Inc. New York.

-M. Rundo, N., Nervegna, Passi nell'Oleodinamica, Politeko

Verifica dell'apprendimento

Metodo di valutazione:
homework + esame è orale; si accede all’esame orale dopo aver inviato, una settimana prima dell’esame, una relazione scritta così composta:
1. esercitazioni assegnate durante il corso e svolte su Excel e VBA per Excel
2. relazione scritta relativa alla modellazione e simulazione con approccio a parametri concentrati di un sistema idraulico, da concordare preventivamente con il docente alla fine del corso o anche nel corso dell’anno quando lo studente deciderà di preparare l’esame (attraverso ricevimento da fissare via email); durante il corso l’insegnante mostrerà qualche esempio per spiegare il grado di difficoltà e gli obiettivi del lavoro in modo più esteso. La relazione dovrà contenere: la descrizione del sistema scelto e gli obiettivi che si vogliono raggiungere con la simulazione, la scelta dei parametri caratteristici del sistema, la descrizione del modello e delle relative semplificazioni, i risultati principali.
Quest'ultima parte di modellazione può essere svolta singolarmente o in gruppo di massimo tre persone.
I componenti di un gruppo non sono tenuti a svolgere l'esame nella stessa data, sarà sufficiente che ciascuno mandi la relazione in previsione della propria data di esame.
L’invio della relazione + esercitazioni deve avvenire una settimana prima rispetto alla data di svolgimento dell’esame.
L’esame orale si compone di tre domande: due domande sono relative al programma teorico del corso, una domanda è dedicata alla discussione della relazione presentata e/o delle esercitazioni.
La risposta alle domande dell’esame orale può essere svolta in modalità scritta (disegni di schemi idraulici, utilizzo di equazioni e dimostrazioni) ma sarà comunque discussa oralmente con il docente.

Tempi:
1. non sono previste prove intermedie, l’esame si svolgerà a partire dalla fine del corso negli appelli ufficiali fissati su esse3.
2. la durata del colloquio orale è di circa 40 minuti.

Modalità di attribuzione del punteggio per il voto finale: viene assegnata una valutazione in trentesimi a ciascuna delle tre domande svolte durante l’esame orale; il punteggio della domanda relativa alla relazione e alle esercitazioni considera la valutazione del report e dei file di esercitazione + la capacità di esposizione e il grado di approfondimento dello studente nell’applicazione degli strumenti di simulazione. Il voto finale è la media aritmetica dei voti di ciascun quesito.

Materiali utili per sostenere la prova e consentiti durante la stessa: non sono ammessi materiali in ausilio, fatto salvo la relazione inviata e i file di esercitazione che è possibile consultare insieme al docente per approfondimenti.

Risultati attesi

- conoscenza di base dei principali sistemi idraulici in un veicolo leggero e pesante
- conoscenza necessaria all'interpretazione di un sistema idraulico e del suo funzionamento
- conoscenza di base per modellare e simulare un sistema idraulico con un approccio a parametri concentrati