Nuova ricerca

ANTONIO STROZZI

SENIOR PROFESSOR
Dipartimento di Ingegneria "Enzo Ferrari"

Insegnamento: Fondamenti di Costruzione di Macchine

Ingegneria del Veicolo (D.M.270/04) (Offerta formativa 2021)

Obiettivi formativi

Il corso si prefigge di fornire allo studente i metodi analitici semplificati impiegati per valutare lo stato tensionale in semplici strutture, con particolare riferimento alle travi.

Prerequisiti

Conoscenza basilare dei contenuti di Disegno Meccanico e di Meccanica applicata alle Macchine.

Programma del corso

Operazioni con le forze, elementi di teoria dell’elasticità, teoria della trave, caratteristiche di sollecitazione, tensioni. (3 CFU)
Soluzioni di strutture iperstatiche. Principio Lavori Virtuali, Teorema di Castigliano, teorema di Betti, teorema di Mohr. (2 CFU)
Tracciamento qualitativo del momento flettente in una trave. Deformata qualitativa dei portali. Note agli esercizi. (1 CFU)

Metodi didattici

Lezioni frontale con esercizi svolti.

Testi di riferimento

A. Strozzi, Costruzione di macchine, 1998, Bologna, Pitagora Editore.
A. Strozzi, Distruzione di Macchine, 2004, Bologna, Pitagora Editore.
A. Strozzi, Fondamenti di Costruzione di macchine. La meccanica delle strutture vista da uno strutturista meccanico, 2016, Bologna, Pitagora Editore.
R. Giovannozzi, Costruzione di Macchine, 1965, Patron,
F. Caboni, Costruzione di Macchine, 1971, Bologna, Pitagora Editore, 1971.
R.C. Juvinall, Fondamenti della Progettazione dei Componenti delle Macchine, 1993, ETS.
J.E. Shigley, Mechanical Engineering Design, 1986, McGraw-Hill.

Verifica dell'apprendimento

Una prova scritta, composta da tre esercizi numerici (pesati in otto trentesimi ciascuno), e cinque domande a risposta chiusa (pesate in due trentesimi ciascuna). Il voto "30 e Lode" viene assegnato una volta raggiunta la soglia dei trentadue trentesimi.

Risultati attesi

Conoscenze sufficienti per una progettazione strutturale di base di strutture trabeiformi.