Nuova ricerca

Alessandro CORSINI

Professore Ordinario
Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche - Sede Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche

Insegnamento: Landslide risk assessment and mitigation

Geoscienze, georischi e georisorse (D.M.270/04) (Offerta formativa 2023)

Obiettivi formativi

Il corso vuole fornire le conoscenze e competenze teorico-pratiche necessarie per affrontare problematiche relative all'analisi della pericolosità ed il rischio da frana ed individuare possibili misure di mitigazione strutturale e non-strutturale. Per una più completa comprensione degli obiettivi formativi, si rimanda alla lettura dei risultati di apprendimento attesi a seguito dello svolgimento del presente percorso formativo.

Prerequisiti

Conoscenze relative ai fondamenti di
a) Geomorfologia.
b) Meccanica delle terre e delle rocce.
c) Idrogeologia.

Programma del corso

1 CFU – Tipologia, Riconoscimento e Mappatura frane
0.5 CFU – Analisi Stabilità a scala di sito;
0.5 CFU - Zonazione frane a scala regionale
0.5 CFU – Soglie pluviometriche di innesco frane
0.5 CFU – Mitigazione strutturale frane

1.5 CFU - Metodi e softwares di analisi Crolli (esercitazioni)
1.5 CFU - Metodi e softwares di analisi Scivolamenti (esercitazioni)

Metodi didattici

L’insegnamento è erogato in lingua inglese con le modalità di seguito riportate.
Lezioni frontali svolte con l’ausilio di mezzi audiovisivi (presentazioni in Power Point).
Esercitazioni pratiche individuali di riconoscimento e perimetrazione cartografica frane.
Esercitazioni pratiche individuali di analisi della stabilità dei pendii con softwares specialistici.
La frequenza non è obbligatoria ma fortemente consigliata.

Le lezioni e le esercitazioni potrebbero essere svolte in presenza o a distanza a seconda dell'evoluzione della situazione sanitaria COVID19

Testi di riferimento

Materiale (obbligatorio):
Dispense/slides fornite dai docenti.
Altro materiale fornito dai docenti.
Libri (facoltativi):
Lynn M. Highland, United States Geological Survey, and Peter Bobrowsky, Geological Survey of Canada (2008). The Landslide Handbook—A Guide to Understanding Landslides. USGS Circular 1325.
Landslides: Investigation and Mitigation : Special Report 247 (Special Report (National Research Council (U S) Transportation Research Board)) by A. Keith Turner (Editor), Robert L. Schuster (Editor).
Thomas Glade, Malcolm Anderson, Michael J. Crozier (2005). Landslide Hazard and Risk. John Wiley & Sons, 15 apr 2005 – 802 pp.

Verifica dell'apprendimento

La verifica dell’apprendimento è volta a valutare il raggiungimento di un livello sufficiente delle conoscenze/competenze e delle abilità relative ai risultati di apprendimento attesi (90%) ed a valutare competenze trasversali quali abilità comunicative, autonomia di giudizio e capacità di apprendimento (10%).
L’esame si svolge con prova orale, svolta in inglese, che prevede nell’ordine:
- Presentazione e discussione da parte dello studente (supportata da power point) dei risultati autonomamente conseguiti attraverso l’uso dei softwares specialistici utilizzati per l’analisi di una specifica problematica indicata dai docenti al termine del periodo di lezioni (peso 30%)
- Riconoscimento e perimetrazione di frane da parte dello studente, utilizzando supporti cartografici di base forniti dai docenti durante la prova (peso 20%).
- Risposte da parte dello studente a domande relative ai contenuti del corso (peso 50%)

Nelle prove orali è ammesso l’uso di supporti solo nella prima parte. Nella seconda e terza parte sono ammessi solo nei casi ciò sia previsto a fronte di DSA certificate.
In caso di mancato superamento, è possibile ottenere indicazioni sulle modalità di recupero e consigli sul processo di apprendimento al termine delle prove orali.
La votazione finale è in trentesimi (sufficienza a 18/30), ed il voto è comunicato immediatamente a valle della prova orale. In caso di non successo, è possibile ottenere indicazioni sulle modalità di recupero e consigli sul processo di apprendimento contestualmente alla prova orale [feedback]

Gli esami potrebbero essere svolti in presenza o a distanza a seconda dell'evoluzione della situazione sanitaria COVID19

Risultati attesi

Al termine del Corso, è atteso che lo/a studente/essa sia in grado di:

Conoscenza e capacità di comprensione:
a) Descrivere ed esemplificare le principali problematiche e metodiche per l’analisi della pericolosità e del rischio da frana e le loro peculiarità rispetto diversi contesti operativi.
b) Descrivere ed esemplificare i principi approcci per la mitigazione della pericolosità e del rischio da frana.

Capacità di applicare conoscenze:
a) Riconoscere e perimetrare corpi di frana sulla base di supporti cartografici ed aerofotografici.
b) Analizzare in modo numerico la stabilità di un pendio sulla base delle informazioni di contesto.

Autonomia di Giudizio:
a) verificare il proprio grado di apprendimento e comprensione dei concetti esposti grazie alla possibilità d’intervento a lezione.
b) riorganizzare le conoscenze apprese ed implementare la propria capacità di valutazione critica ed autonoma di quanto appreso.

Abilità Comunicative:
a) esprimere in modo corretto e logico le proprie conoscenze, utilizzando un linguaggio tecnico-scientifico adeguato, nel rispondere in modo puntuale e completo alle domande d’esame.
b) sintetizzare ed elaborare compiutamente le tematiche trattate, illustrandone i concetti chiave e gli elementi di distinzione e di collegamento interno.

Capacità di Apprendimento:
a) approfondire le nozioni apprese, anche per intraprendere la preparazione all'esame di stato e successivamente provvedere al proprio aggiornamento;
b) impadronirsi ed affinare il proprio linguaggio geologico-tecnico.