Nuova ricerca

Alessia CADAMURO

Professore Associato
Dipartimento di Scienze Biomediche, Metaboliche e Neuroscienze - sede Palazzo Dossetti

Insegnamento: Psicologia dello sviluppo e dell’educazione

Digital education (Offerta formativa 2024)

Obiettivi formativi

Il corso intende fornire conoscenze sullo sviluppo dell’individuo, tenendo conto della complessità dei diversi contesti di crescita: da quelli tradizionali, come la scuola e la famiglia, alle comunità virtuali, in cui stanno emergendo modalità e processi nuovi di comunicazione e di apprendimento, funzionali e disfunzionali.
Obiettivo è anche fornire competenze trasversali, quali comprensione dei fenomeni, problem solving, capacità di analisi e confronto, competenze metacognitive.

Per una più completa comprensione degli obiettivi formativi, si rimanda alla lettura dei risultati di apprendimento attesi a seguito dello svolgimento del presente percorso formativo

Prerequisiti

-

Programma del corso

LE TRAIETTORIE EVOLUTIVE TIPICHE (2 CFU:, pari a 4 ore di lezione in presenza, 8 ore di videolezioni preregistrate, 4 ore di attività interattive).
- Lo sviluppo motorio
- Lo sviluppo delle emozioni e della competenza socio-emotiva
- I legami di attaccamento nel ciclo di vita
- Lo sviluppo cognitivo
- Lo sviluppo del linguaggio e della comunicazione
- La Teoria della Mente
- Lo sviluppo morale e sociale
PARTE SECONDA: CONTESTI DI CRESCITA ED EDUCATIVI NEL CICLO DI VITA (1 CFU, pari a 2 ore di lezione in presenza, 4 ore di videolezioni preregistrate, 2 ore di attività interattive).
- Le famiglie di fronte alla sfida educativa
- Servizi educativi per la prima infanzia
- Le tecnologie dell’informazione e della comunicazione a scuola
- Crescere nell’era dei new media
- PARTE TERZA: TRAIETTORIE EVOLUTIVE ATIPICHE E NUOVI ORIZZONTI DI RICERCA (1 CFU, pari a 2 ore di lezione in presenza, 4ore di videolezioni preregistrate, 2 ore di attività interattive).
- Fattori di rischio e di protezione nella genitorialità fragile
- Linguaggio scritto, sistema del calcolo e ragionamento matematico
- Sviluppo psicologico e «nuove» dipendenze senza sostanze
- Dai bambini ai robot: modelli di robotica dello sviluppo
- Le sfide del multiculturalismo.
APPRENDERE E GIOCARE CON LE NUOVE TECNOLOGIE (2 CFU:, pari a 4 ore di lezione in presenza, 8 ore di videolezioni preregistrate, 4 ore di attività interattive).
- La competenza digitale come processo di sviluppo permanente
- Bambini e tecnologie: un dibattito aperto
- Strumenti integrati per lo sviluppo di competenze trasversali
- Tecnologie digitali per documentare e osservare
- Tecnologie digitali e ambienti online per comunità di pratica di educatori e insegnanti
- Giocare e apprendere con le nuove tecnologie al nido e alla scuola dell’infanzia
- Usare efficacemente APP e strumenti web in prospettiva educativa

Metodi didattici

Il corso si svolge in modalità blended e in lingua italiana. Si articola in attività di Didattica Erogativa (DE) e di Didattica Interattiva (DI).
Le lezioni in presenza (DE, 12 ore) sono erogate in un ambiente di videoconferenza che consente la partecipazione attiva degli studenti. Nella pagina dedicata su dolly.blended.unimore.it sono disponibili videolezioni preregistrate di durata inferiore ai 30 minuti e materiali di studio (DE, 24 ore).
Compongono le attività di DI sessioni in web-conference interattiva (aule virtuali, 6 ore).
La scansione delle attività in ore potrebbe subire modifiche durante lo svolgimento del corso alla luce dei feedback degli studenti e delle studentesse ed elementi di natura organizzativa.

Testi di riferimento

1) Psicologia dello sviluppo e dell'educazione (2018). A cura di S. Caravita, L. Milani, D. Traficante. Il Mulino.

2) Giocare e apprendere con le tecnologie. Esperienze da 0 a 6 anni (2018). Ferranti C. Carocci Editore



Verifica dell'apprendimento

L'esame sarà scritto a domande aperte e domande chiuse a scelta multipla della durata di 90 minuti.
Gli esami si svolgono nell’arco del calendario didattico dell’offerta formativa e per ogni appello lo/a studente/essa che intenda sostenerlo dovrà iscriversi utilizzando la Piattaforma EsseTre.



Gli indicatori di valutazione della prova sono:

- Capacità di esporre le conoscenze (20 %)

- Capacità di collegare le conoscenze (20 %);

- Padronanza del linguaggio psicologico (20 %);

- Capacità di discutere gli argomenti (20 %)

- Capacità di approfondire gli argomenti (20 %).

Il voto è espresso in trentesimi ed è necessario ai fini di superamento dell’esame il raggiungimento della soglia dei 18/30 (vale a dire una preparazione ragionevolmente sufficiente sia dal punto di vista dei contenuti sia dal punto di vista del linguaggio espositivo utilizzato).”

Risultati attesi

Conoscenza e comprensione - Avanzate conoscenze dei modelli teorici elaborati dalla disciplina.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione - Saper applicare alla ricerca e alla prassi i modelli teorici elaborati dalla disciplina Essere in grado di utilizzare i metodi della ricerca qualitativa e quantitativa in funzione delle situazioni problematiche in ambito educativo.
Autonomia di giudizio - Saper confrontare fra loro modelli interpretativi; saper interpretare pratiche e problematiche psicologiche anche alla luce dei risultati della ricerca nazionale e internazionale in relazione ai contenuti trattati nei due corsi.
Abilità comunicative - Esprimere i concetti appresi con linguaggio appropriato e di sostenere discussioni in merito agli argomenti trattati; entrare in relazione con soggetti in situazione educativa con le loro figure di riferimento per creare sinergia e alleanza formativa, anche in situazioni di comunicazione interculturale; condurre colloqui e interviste; comunicare e lavorare in team.
Capacità di apprendimento - Capacità di accesso a fonti informative plurime e a qualificate banche-dati della ricerca accademica. Capacità di riflettere sulle proprie prestazioni professionali e di autovalutare le proprie conoscenze e competenze in ordine allo stato dell'arte e ai propri obiettivi. Provvedere autonomamente al proprio aggiornamento per migliorare le proprie conoscenze e abilità professionali.