Foto personale

Pagina personale di Francesco RONCHETTI

Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche
Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche - Sede Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche

Contenuti Insegnamento: Geoingegneria e idrogeologia

Corso di studio: SCIENZE E TECNOLOGIE GEOLOGICHE (D.M. 270/04) (offerta formativa anno 2017)
  • CFU: 15
  • SSD: GEO/05

Contenuti Insegnamento: Prospezione e Monitoraggio del Dissesto Idrogeologico e dei Sistemi Geotecnici

Corso di studio: Ingegneria Per La Sostenibilita' Ambientale (D.M.270/04) (offerta formativa anno 2017)
  • CFU: 6
  • SSD: GEO/05

Obiettivi formativi

MODULO 1 "GEOINGEGNERIA" suddiviso in: Modulo 1A "Prospezione e Monitoraggio del Dissesto idrogeologico e dei Sistemi Geotecnici” (6 CFU Prof. Corsini - fruito da LM Geo + LM Ing.Amb.) Acquisire conoscenze e capacità progettuali nell'ambito della pianificazione ed esecuzione di campagne di indagini e monitoraggio per diverse finalità attinenti alla progettazione geotecnica, da integrare all'interno di relazioni geologiche e geotecniche. Modulo 1B "Progettazione Geotecnica e Microzonazione Sismica" (3 CFU Prof. Corsini - fruito da LM Geo) Acquisire conoscenze nell'ambito di principi di progettazione geotecnica e della micro-zonazione sismica ai sensi della più recente normativa europee e nazionali. MODULO 2 "IDROGEOLOGIA APPLICATA" (6 CFU Prof. Ronchetti - fruito da LM Geo) Conoscere i principi del bilancio idrico; Conoscere le principali tecniche di monitoraggio; Conoscere le tecniche per la caratterizzazione idrologica del sottosuolo; Supportare la progettazione e la realizzazione di opere di captazione delle risorse idriche; Conoscere i principi teorici relativi alla chimica, agli isotopi e all'inquinamento delle acque sotterranee; Conoscere i principi per la stima della vulnerabilità degli acquiferi; Valutare ed analizzare problematiche idrogeologiche in studi a carattere geologico-applicativo, di protezione ambientale e in caso di siti contaminati.

Prerequisiti

Per tutti i moduli: Conoscenze di fisica generale, chimica generale, matematica generale; Capacità di svolgere calcoli algebrici/trigonometrici applicando formule; Conoscenza dei fondamenti della geologia, geomorfologia, petrografia e mineralogia; Conoscenza dei fondamenti della meccanica dei terreni; Conoscenza dei principali approcci analitici e capacità di impostare verifiche di problematiche geotecniche. Per i moduli 2 e 3 sono inoltre richiesti: Conoscenza dei fondamenti della meccanica delle rocce e dell’idrogeologia; Conoscenza dei fondamenti della petrografia e mineralogia.

Programma del corso

MODULO 1 "GEOINGEGNERIA" Modulo 1A "Prospezione e Monitoraggio del Dissesto idrogeologico e dei Sistemi Geotecnici” (6 CFU Prof. Corsini - fruito da LM Geo + LM Ing.Amb.) Finalità generali della prospezione e monitoraggio dei dissesti idrogeologici ai sensi degli Eurocodici, concetto di volume significativo; Approcci di indagine e monitoraggio problematiche geoingegneristiche; Tecniche di prospezione geognostica dirette (sondaggi, prove in foro, peterometriche, altre) ed indirette (geofisiche); Tecniche di monitoraggio geotecniche, topografiche, idrogeologiche. Modulo 1B "Progettazione Geotecnica e Microzonazione Sismica" (3 CFU Prof. Corsini - fruito da LM Geo) Principi e metodi di progettazione geotecnica ai sensi degli Eurocodici ed NTC; Principi e metodi di macro e micro-zonazione sismica ai sensi degli Eurocodici, NTC e documenti guida per MZS su 3 livelli di dettaglio MODULO 2 "IDROGEOLOGIA APPLICATA" (6 CFU Prof. Ronchetti - fruito da LM Geo) Calcolo del bilancio idrico; coefficiente di infiltrazione potenziale; strumenti di monitoraggio per l’insaturo e il saturo e per le acque superficiali; realizzazione di pozzi per acqua; prove di pozzo e prove di permeabilità e di pompaggio; sorgenti naturali; idrogrammi di sorgenti e fiumi; protezione e vulnerabilità della risorsa idrica sotterranea; stima delle aree di protezione degli impianti di captazione; proprietà chimico - fisiche delle acque e cenni sugli isotopi; fenomeno dell’ingressione marina; prove di tracciamento; studio dei fenomeni di inquinamento ed evoluzione degli inquinanti in falda e nell’insaturo; cenni su tecniche di bonifica; cenni di geotermia a bassa entalpia.

Testi di riferimento

Prof. A.Corsini Slides del corso fornite dal docente su ESSE3 # Titolo: Geoingegneria, Autore: Gonzalez de Vallejo Luis I., Editore: Pearson Education Italia, Data di Pubblicazione: 2004, Collana: Accademica, ISBN: 8871920945 # Titolo: Geologia applicata all'ambiente, Curato da: Canuti P., Crescenti U., Francani V., Editore: CEA, Data di Pubblicazione: 2008, ISBN: 8840814027 Prof. F.Ronchetti Slides del corso fornite dal docente su ESSE3 # Celico P. - Prospezioni Idrogeologiche - Ed. Liguori, 2 volumi # Civita M. Idrogeologia applicata e ambientale. Casa Editrice Ambrosiana, Milano 2005 # Francani V. - Idrogeologia Ambientale - Casa Editrice Ambrosiana. Distribuzione esclusiva Zanichelli # Freeze A.R., Cherry J.A. -Groundwater - Prentice-Hall # Fetter C.W. - Applied Hydrogeology – McMilla

Metodi Didattici

Lezioni frontali in classe, Presentazioni orali da parte di gruppi di studenti, Esercizi applicativi Visite di cantiere, Laboratori informatici. Ricevimento A.Corsini: Lunedì 11-12 Ricevimento F.Rocnetti: Lunedì; Ufficio F. Ronchetti; Previo appuntamento Tel.: 059.2058464, e-mail: francesco.ronchetti@unimore.it

Verifica dell'apprendimento

La verifica è volta a valutare il raggiungimento di un livello sufficiente delle conoscenze/competenze e delle abilità applicative relative ai risultati di apprendimento attesi (90%). Servirà inoltre a valutare complessivamente anche le competenze trasversali (10%): abilità comunicative, autonomia di giudizio e capacità di apprendimento. La verifica si compone di 3 prove parziali come di seguito riportato. MODULO 1 (Corsini): 1 prova parziale SCRITTO + ORALE CONGIUNTO (scritto: esercizi di pianificazione indagini e monitoraggio, senza uso di appunti e formulari; orale: teoria ed approcci). All’orale si accede previo superamento 18/30 scritto. Si ottiene unica votazione in trentesimi (congiunta scritto, orale) avente peso: 60% (9/15 CFU) su valutazione finale per studenti LM GEO; 100% (6/6 CFU) su valutazione finale per studenti LM ING-AMB MODULO 2 (Ronchetti): 2 prove parziali: primo ORALE (teoria); secondo ORALE (esposizione e discussione caso di idrogeologia ambientale assegnato). Per il superamento delle prove è necessario il raggiungimento della sufficienza (18/30) in entrambe le prove . Si ottiene unica votazione in trentesimi (media prove orali) avente peso 40% (6/15 CFU) su valutazione finale per studenti LM GEO. La valutazione finale complessiva è con votazione in trentesimi da media pesata tra i voti ottenuti in M1 e M2. Tutte le prove parziali sono previste dalla fine dell'insegnamento e possono essere condotte nell’ordine che lo studente preferisce. Le prove sono in italiano ed in inglese per gli stranieri. Nelle prove orali non è ammesso l’uso di supporti, se non espressamente necessario per la presentazione del caso di studio (M2) o salvo nei casi ciò sia previsto a fronte di DSA certificate. E’ possibile visionare la prova in caso di non successo [feedback] e ottenere indicazioni sulle modalità di recupero e consigli sul processo di apprendimento con le seguenti modalità: alla consegna degli esiti delle prove.

Risultati attesi

CONOSCENZA, CAPACITÀ DI COMPRENSIONE Tramite lezioni, esercitazioni, visite cantiere, lo studente apprende: M1A: gli obiettivi, le finalità dell'indagine di sito e del monitoraggio; i principi di funzionamento e gli ambiti di applicazione; i limiti ed i vantaggi; le procedure di messa in opera; le modalità di lettura ed interpretazione dei risultati. M1B: i principi di progettazione geotecnica secondo le norme tecniche di costruzione ed i metodi di micro-zonazione sismica. M2: i principi di studio ed analisi dei sistemi acquiferi e dei fenomeni di inquinamento; i principi di progettazione di opere di captazione; i principi per la progettazione di reti di monitoraggio ambientali. CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA/COMPRENSIONE Tramite esercitazioni, visite in cantiere, lo studente sviluppa capacità di: M1: progettare campagne di indagini di sito e monitoraggio per diverse finalità, al fine della redazione di relazioni geologiche-geotecniche e piano e rapporto di indagine; M2: Utilizzare i risultati ottenuti per specifiche valutazioni idrogeologiche/ambientali e redigere documenti di sintesi. AUTONOMIA DI GIUDIZIO Tramite le esercitazioni e presentazioni a gruppi, lo studente sviluppa capacità di: M1+M2: valutare criticamente i risultati ottenuti; argomentare le scelte fatte nella definizione di modelli computazionali; prevedere il comportamento di sistemi complessi da informazioni limitate. ABILITÀ COMUNICATIVE Tramite esercitazioni e presentazioni a gruppi, lo studente sviluppa capacità di: M1+M2: presentare dati in modo efficace, esprimere i concetti appresi con linguaggio appropriato e sostenere una discussione. CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO Tramite lezioni, visite cantiere, preparazione presentazioni a gruppi, nonché preparazione prove parziali d’esame, lo studente acquisisce: M1+M2: capacità di provvedere autonomamente a un autonomo approfondimento degli argomenti trattati e poter condurre con profitto, in prospettiva, l’aggiornamento professionale.