Foto personale

Pagina personale di Francesca BOSELLINI

Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche
Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche - Sede Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche

Contenuti Insegnamento: Paleontologia II

Corso di studio: SCIENZE GEOLOGICHE (D.M. 270/04) (offerta formativa anno 2017)
  • CFU: 9
  • SSD: GEO/01

Obiettivi formativi

Alla fine del corso lo studente dovrà essere in grado di: - conoscere i caratteri diagnostici dei principali gruppi di invertebrati fossili, la loro distribuzione temporale, modo di vita e utilizzo in paleontologia; - conoscere i processi e le teorie che spiegano la comparsa della vita sulla Terra; - conoscere le tappe fondamentali dell’evoluzione della vita sulla Terra; - conoscere i concetti, i metodi e le tecniche per la datazione relativa delle rocce; - conoscere l’utilizzo dei fossili per la ricostruzione degli antichi ambienti e delle antiche geografie.

Prerequisiti

Per l’ammissione alla verifica finale del corso occorre aver sostenuto con successo l’esame di Paleontologia 1.

Programma del corso

Elementi di Paleontologia Sistematica degli Invertebrati. Cenno ai principali gruppi di microfossili (foraminiferi planctonici, radiolari, diatomee, coccolitoforidi, dinoflagellati, conodonti). Caratteri dei principali gruppi di invertebrati fossili, distribuzione temporale, modo di vita e utilizzo in paleontologia: Macroforaminiferi, Poriferi, Celenterati, Brachiopodi, Briozoi, Bivalvi, Gasteropodi, Cefalopodi, Echinodermi, Trilobiti, Graptoliti. La comparsa della vita sulla Terra: teorie a confronto. Le principali tappe e gli eventi che caratterizzano l’evoluzione della vita sulla Terra. I fossili come indicatori paleoambientali e paleoclimatici. Biostratigrafia e Cronostratigrafia. La distribuzione geografica dei fossili: teorie e modelli.

Testi di riferimento

Oltre alle dispense del corso: - Raffi S. & Serpagli E. (2001) - Introduzione alla Paleontologia. Utet. - Briggs D.E.G. & Crowther P.R. (1990) - Palaeobiology. A Sinthesis. II edition, Blackwell. - Foote M. & Miller A. (2007). Principles of Paleontology. Third Edition. W.H. Freeman and Company. - Stanley S.M. & Luczaj J. (2015) Earth System History. Fourth Edition. W.H. Freeman and Company.

Metodi Didattici

Lezioni frontali. Attività di laboratorio (anche al microscopio) per il riconoscimento pratico dei principali gruppi di fossili illustrati nel corso. Attività e lavoro di gruppo per l''''approfondimento di alcuni argomenti specifici illustrati durante il corso. Escursioni sul terreno.

Verifica dell'apprendimento

Esame con valutazione in trentesimi. Prova pratica per il riconoscimento dei fossili. Prova orale per verificare il raggiungimento degli obiettivi fissati dal corso. Eventuali prove in itinere.

Risultati attesi

- Conoscenza e capacità di comprensione. Attraverso le lezioni frontali lo studente apprende: le caratteristiche dei principali gruppi di invertebrati fossili, le tappe fondamentali dell''''evoluzione del Sistema Terra, le teorie e i principi che regolano le principali applicazioni della paleontologia: biostratigrafia, paleoecologia e paleobiogeografia. - Capacità di applicare conoscenza e comprensione. Lo studente impara a: riconoscere i principali gruppi di invertrebati fossili attraverso l’osservazione e la descrizione diretta sul terreno e in laboratorio; a collocare cronologicamente i principali invertebrati fossili; a valutare il potenziale utilizzo dei fossili in campo stratigrafico e paleoambientale. - Autonomia di giudizio. Tramite l''''attività di gruppo su alcuni argomenti specifici lo studente impara a valutare, mettere in discussione e riflettere sull''''elaborazione delle informazioni raccolte e a confrontarsi con gli altri sulla loro possibile interpretazione. Abilità comunicative. Lo studente impara a descrivere in modo logico, chiaro e ordinato gli aspetti significativi che caratterizzano i fossili e la loro importanza all’interno delle Scienze della Terra. Attraverso l''''attività di gruppo impara a presentare oralmente ai compagni alcuni argomenti approfonditi attraverso ricerche bibliografiche. - Capacità di apprendimento. Le attività descritte consentono allo studente di acquisire la capacità di affrontare una disciplina scientifica attraverso un approccio multidisciplinare e di saper approfondire in modo autonomo le tematiche trattate durante il corso.