Foto personale

Pagina personale di Gianantonio BATTISTUZZI

Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche
Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche - Sede Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche

Contenuti Insegnamento: Chimica generale e inorganica

Corso di studio: CHIMICA (D.M. 270/04) (offerta formativa anno 2017)
  • CFU: 15
  • SSD: CHIM/03

Obiettivi formativi

Il corso vuole fornire le conoscenze e le competenze necessarie al riconoscimento ed all'interpretazione consapevole dei fenomeni chimici, che sono propedeutiche all'approfondimento in settori disciplinari chimici maggiormente specialistici e professionalizzanti. Fornisce inoltre agli studenti gli strumenti essenziali per per analizzare e comprendere gli aspetti quantitativi dei processi chimici Orario di ricevimento: martedì e giovedì dalle 15 alle 17

Prerequisiti

Nessuno

Programma del corso

Il corso tratterà i seguenti argomenti: - Elementi e composti chimici. - Teoria atomica. - La tavola periodica e proprietà periodiche. - Metalli e non-metalli. - Il legame chimico. - Le molecole. - La mole - Le reazioni chimiche. - I gas. - Le proprietà delle soluzioni. - Equilibrio chimico. - Cinetica chimica. - Chimica nucleare. - Acidi e basi. - Soluzioni tampone ed equilibri di idrolisi. - Equilibri di solubilità. - Reazioni di ossidoriduzione ed elettrochimica. - Cenni di chimica inorganica. - Calcoli stechiometrici relativi agli argomenti sopra trattati. Tutti questo argomenti saranno trattati sia dal punto di vista teorico e che quantitativo, attraverso lezioni frontali ed esercitazioni alla lavagna (che prevedono la risoluzione di problemi stechiometrici)

Testi di riferimento

"Principi di chimica" P. Atkins, L. Jones, Zanichelli "Chimica Generale" R. H. Petrucci, W. S. Harwood, F. G. Herring, Piccin "Chimica" Kotz, Treichel, Townsend, Treichel, EdiSES "Stechiometria" I. Bertini, C. Luchinat, F. Mani, Casa Editrice Ambrosiana "Elementi di stechiometria", P. Giannoccaro, S. Doronzo, EdiSES "Fondamenti di stechiometria", M. Giomini, E. Balestrieri, M. Giustini, EdiSES

Metodi Didattici

Lezioni frontali ed esercitazioni numeriche in aula.

Verifica dell'apprendimento

L’esame prevede - Prova scritta di nomenclatura - Prova scritta di stechiometria - Prova orale di chimica generale L’ammissione alla prova orale richiede il superamento di entrambe le prove scritte. La votazione finale (in trentesimi) è data dalla media pesata dei punteggi ottenuti nella prova scritta di stechiometria (peso del 40%) e in quella orale di chimica generale (peso del 60%). La prova scritta di nomenclatura non contribuisce alla votazione finale ed è superata dando almeno 8 risposte corrette (10 domande). La prova scritta di stechiometria prevede una prova in itinere, costituita da tre esercizi di calcoli stechiometrici. Per chi ha superato la prova in itinere (ottenendo un punteggio pari o superiore a 18/30), la prova finale scritta di stechiometria (3 esercizi) riguarderà solamente gli argomenti affrontati nella seconda parte del corso. Chi non ha superato la prova in itinere, affronterà la prova finale totale (3 esercizi) riguardante tutti gli argomenti di stechiometria del corso. Il punteggio della prova scritta di stechiometria è espresso in trentesimi e viene calcolato applicando i seguenti criteri: corretta applicazione delle conoscenze chimiche al problema proposto (50%) e correttezza formale dei calcoli eseguiti (50%). Il voto complessivo delle prove scritte di stechiometria è dato • dalla media dei risultati ottenuti nelle prove parziali in itinere e finale; • dal risultato della sola prova finale totale, per chi non ha superato la prova in itinere. La prova di stechiometria è superata ottenendo un punteggio pari o superiore a 18/30. La prova orale di chimica generale prevede almeno 3 domande aperte su altrettanti argomenti del corso. Il punteggio della prova è espresso in trentesimi e viene calcolato applicando i seguenti criteri: livello delle conoscenze chimiche acquisite (45%), capacità di applicare le conoscenze chimiche acquisite (40%), capacità di comunicare in modo chiaro e corretto i concetti chimici (15%).

Risultati attesi

Conoscenza e capacità di comprensione: Tramite lezioni frontali ed esercitazioni numeriche in aula lo studente acquisisce competenze teoriche e pratiche relative agli aspetti di base della chimica generale e inorganica. Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente acquisisce la capacità di applicare le conoscenze apprese tramite lezioni frontali ed esercitazioni numeriche svolte in aula per - comprendere la struttura atomica e molecolare; - comprendere la natura dei legami chimici; - comprendere la relazione fra i legami chimici e le proprietà chimico-fisiche delle sostanze; - comprendere i fenomeni chimici fondamentali; - risolvere problemi stechiometrici. Autonomia di giudizio: Tramite le attività didattiche, la prova scritta di stechiometria e l’esame orale finale lo studente acquisisce la capacità di - valutare la correttezza della descrizione di un fenomeno scientifico; - valutare la correttezza dei risultati ottenuti dall’applicazione di calcoli stechiometrici. Abilità comunicative: l’esame orale finale permette allo studente di sviluppare competenze adeguate per la comunicazione di concetti base della chimica e per l’elaborazione e la presentazione di dati sperimentali. Capacità di apprendimento: Le attività descritte consentono allo studente di acquisire gli strumenti metodologici necessari per seguire proficuamente i corsi di insegnamento più avanzati.