Foto personale

Pagina personale di Assunta FLORENZANO

Dipartimento di Scienze della Vita
Dipartimento di Scienze della Vita sede ex-Biologia

Contenuti Insegnamento: Botanica

Corso di studio: SCIENZE NATURALI (D.M. 270/04) (offerta formativa anno 2017)
  • CFU: 10
  • SSD: BIO/02

Obiettivi formativi

Fornire le conoscenze di base riguardanti l'organizzazione generale delle piante, con particolare riferimento alle Spermatofite.

Prerequisiti

Nessuno

Programma del corso

Introduzione alla biologia delle piante. Cellule e tessuti: le cellule vegetali e la loro struttura con speciale riguardo a parete e sue modifiche, vacuoli e plastidi. Tessuti: dai meristemi ai tessuti adulti (parenchimatici, tegumentali, meccanici, vascolari, secretori). Organografia: fusto, radice e foglie. Passaggio al corpo secondario. Significato delle specializzazioni e adattamenti di organi in relazione all’ambiente e all’ecologia. Seme ed embrione: struttura del seme e dell’embrione; riserve nutritive e germinazione del seme. Riproduzione vegetativa e sua importanza nei vegetali. Cicli biologici. Ciclo biologico delle Angiosperme. Fotosintesi: l’apparato fotosintetico, il processo fotosintetico e gli scambi gassosi. Funghi: biologia dei funghi; principali gruppi di Funghi. Alghe: generalità e cenni di sistematica; principali gruppi di Alghe.

Testi di riferimento

Pasqua G, Abbate G, Forni C, 2015 - Botanica generale e diversità vegetale. 3° ed., Piccin Nuova Libraria, Padova. Evert RF, Eichhorn SE, 2013 - La biologia delle piante di Raven. 7° ed., Zanichelli, Bologna.

Metodi Didattici

Lezioni frontali. E’ inoltre prevista una visita di studio con presso l’Orto Botanico di Modena.

Verifica dell'apprendimento

Prova orale per verificare le competenze teoriche relative agli argomenti in programma e la capacità di esposizione dei concetti in modo corretto.

Risultati attesi

Al termine del corso, lo studente dovrà: i) saper riconoscere, anche praticamente, i principali elementi a tutti i livelli (cellulare, tissutale e di organo); saper individuare e discriminare fra loro i tipi di tessuti e i vari organi dal punto di vista istologico e anatomico. ii) essere in grado di spiegare con chiarezza, esattezza e scientificità la struttura delle piante a livello cellulare, livello tissutale e livello di organo. iii) saper collegare le specializzazioni e adattamenti, a livello anatomo-istologico, degli organi delle piante a funzioni diverse da quelle abituali, portando anche opportuni esempi. iv) aver compreso il ruolo e la funzione del seme nel ciclo biologico delle piante; essere in grado di spiegare il ruolo della fotosintesi nel metabolismo delle piante. v) aver acquisito le basi per ampliare le sue conoscenze e per aggiornarsi sulla materia.